Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca Via Vittorio Emanuele III

Furti con spaccata in due bar, banda dell'Alfa colpisce ancora

Tre malviventi in azione nella notte, forse sono gli stessi che hanno già colpito qualche giorno addietro anche a Lecce. Presi di mira il bar New Star e il Cafè Art. Nel primo caso, sono stati disturbati dalle guardie giurate

Foto di Giulio Paliaga.

 

SURBO – La banda dell’Alfa 147 colpisce ancora. Dopo il furto con spaccata messo a segno la notte fra il 23 e il 24 aprile, ai danni del bar dell’area di servizio Q8 di via Giammatteo, nel capoluogo, ben due nuovi colpi sono stati messi a segno a Surbo. Il tipo di auto e il fatto che i furti si siano concentrati nelle ultime notti in un’area circoscrivibile fra Lecce e hinterland, lasciano chiaramente ipotizzare che possa trattarsi della stessa banda.     

Il primo assalto risale pressappoco alle 2 del mattino. A quell’ora, le guardie giurate del Consorzio vigilanza di Surbo sono piombate in prossimità del civico 106 di via VittorioEmanuele III, in pieno centro, per una segnalazione d’allarme proveniente dal bar “New Star”.

I vigilanti hanno fatto a tempo a notare tre persone con il volto celato da passamontagna (stesso numero di quelli di Lecce, dunque), proprio mentre si allontanavano di corsa a bordo di un’Alfa 147 di colore grigio. Una volta accertato che nel locale non fosse rimasto nessuno, sono stati chiamati i carabinieri della compagnia del capoluogo, che giunti sul posto con i proprietari del bar, hanno avviato i primi accertamenti.

A quanto pare, dopo aver infranto la vetrata, è stato rubato uno dei cambiamonete. I malviventi, probabilmente, hanno rinunciato sottrarre le altre slot-machine del bar, proprio perché disturbati dall’arrivo della vigilanza. I militari hanno acquisito i filmati dell’impianto di videosorveglianza.

I problemi, però, non erano per niente terminati. C’è da credere che i tre malviventi si fossero nascosti in attesa che le acque si calmassero per poi ritornare in azione, in modo più o meno inatteso, circa un’ora dopo, scegliendo un’altra attività, peraltro non dotata di un impianto d’allarme.

Intorno alle 3, infatti, le pattuglie del Consorzio vigilanza hanno segnalato alla centrale operativa e a quella dei carabinieri un secondo furto con scasso, avvenuto ai danni del bar “Cafè Art”, in via del Mare, con le stesse, identiche modalità. Più grossi i danni, in questo caso. Una volta mandato in frantumi il vetro della porta d’ingresso (si può ipotizzare, usando la classica mazza ferrata) i malviventi sono riusciti a portare via l'unica slot-machine presente e il registratore di cassa. I carabinieri hanno avvisato i proprietari ed eseguito i rilievi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti con spaccata in due bar, banda dell'Alfa colpisce ancora

LeccePrima è in caricamento