Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Via San Pio X

La banda della Lancia Lybra punta alle borse: scatta l'inseguimento

Il furto nella notte nel negozio "La Griffe" di Squinzano, che già nel maggio scorso aveva ricevuto una "visita". I vigilanti de La Velialpol li hanno anche tallonati per un breve tratto. Sono entrati sfondando la porta, ma non sembra che abbiano rubato molta merce. Indagano i carabinieri

Il negozio colpito nella notte

SQUINZANO – La banda delle “spaccate” torna in azione con un colpo che, per quanto consumato, non può dirsi del tutto riuscito. L’arrivo dei vigilanti de “La Velialpol”, infatti, ha costretto i malviventi a ripiegare in tutta fretta. Una pattuglia ha anche ingaggiato un breve inseguimento, ma alla fine i ladri sono riusciti a fuggire dando gas a una Lancia Lybra station wagon nera.

L’episodio s’è consumato intorno alle 3,15 del mattino a Squinzano. Risale a quell’ora, infatti (per la precisione, alle 3,16), il segnale d’allarme pervenuto alla centrale operativa della vigilanza. La banda ha infranto la vetrata del negozio “La Griffe” di viaSan Pio X, riuscendo così ad entrare e forse ad arraffare qualcosa.

Non molto, si pensa, perché i vigilanti più vicini a quel punto, subito contattati, sono arrivati in breve davanti al negozio, notando la Lancia che nel frattempo stava già ripartendo. Qualcuno, nella classica funzione di “palo”, deve averli avvisati. Il tallonamento è avvenuto per un breve tratto lungo la strada per San Pietro Vernotico, ma alla fine la Lancia è riuscita ad assumere velocità e a dileguarsi del tutto.

La sala operativa, nel frattempo, ha informato per telefono proprietario e carabinieri della stazione locale, che si sono recati sul posto per un controllo più accurato. Il negozio è fornito di telecamere e si partirà da queste nelle indagini. Il negozio è stato trovato a soqquadro, ma solo nelle prossime ore si avrà un quadro più preciso di quanto merce, eventualmente (in particolare borse), è stata sottratta. Per il negozio in questione non si tratta, peraltro, della prima volta. Già nel maggio scorso aveva subito un furto di borse e cinte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La banda della Lancia Lybra punta alle borse: scatta l'inseguimento

LeccePrima è in caricamento