Cronaca

La crisi morde, sempre meno auto assicurate. E scattano i sequestri

Gli agenti della polizia stradale hanno proceduto controllo complessivo di 52 veicoli fra capoluogo e dintorni. Il risultato: quasi il 50 per cento dei fermati si è rivelato in difetto ai sensi del codice della strada. Ben nove vetture sequestrate per assenza del contrassegno assicurativo

La sede della polizia stradale.

LECCE – La crisi morde e in molti preferiscono rischiare di imbattersi in un controllo, piuttosto che sottoscrivere una polizza assicurativa. Il problema è che, per cercare di risparmiare, si finisce per vedersi sequestrare l'autovettura, in caso di sequestro. 

Fenomeno pericolosamente dilagante, quello dell'assenza di contrassegno assicurativo, rilevato ancora una volta dalla polizia stradale di Lecce che, fra il 15 e il 16 gennaio, ha messo in atto mirati servizi di verifica nel territorio nei dintorni del capoluogo.

Gli agenti hanno dunque proceduto controllo complessivo di 52 veicoli. Il risultato se non è sconcertante, poco ci manda: quasi il 50 per cento dei fermati era in difetto ai sensi del codice della strada, avendo fatto qualche violazione alle normative.

In tutto ciò, ben nove sono stati i casi in cui si è rivelata assente del tutto l’assicurazione per la copertura della responsabilità civile in caso di sinistro. In tutti questi frangenti, oltre alle sanzioni, è scattato anche sequestro del veicolo.  Andando oltre il capoluogo, nel resto provincia sono state, inoltre, identificate 313 persone e controllati 164 veicoli. In totale sono state elevate 33 contravvenzioni al codice della strada.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La crisi morde, sempre meno auto assicurate. E scattano i sequestri

LeccePrima è in caricamento