la grecìa salentina vola in rete sulla banda larga

Il sistema Wi Fi consentirà di godere di tutti i vantaggi di Internet, dall'entroterra alla costa. Informazioni in tempo reale, comunicazione telefonica via web, persino prevenzione degli incendi

Quando l'Unione fa la forza. La Grecìa Salentina è una sub-regione particolarmente fervida di iniziative e che si destreggia agilmente fra un'accurata preservazione di antiche tradizioni locali (linguistiche e culturali) e l'implementazione dei più moderni canali multimediali.

Fra maggio e giugno l'intera area sperimenterà infatti un innovativo sistema che consentirà a residenti e turisti di fare affidamento sulle tecnologie più avanzate per ricevere e inviare informazioni in tempo reale, attraverso la Rete delle Reti. Internet come sinonimo di futuro, in tema di accesso a contenuti multimediali, comunicazione in real-time tramite sistema VoIp (acronimo per Voice over Ip, ovvero chiamata telefonica via Adsl a costi irrisori) e persino di sicurezza ambientale. I particolari della realizzazione di una rete Wi Fi (Wireless Fidelity, cioè rete locale senza fili) sono stati illustrati in una conferenza che s'è svolta questa mattina presso Palazzo Adorno, a Lecce.

"Stiamo buttando le basi per la realizzazione di una infrastruttura di rete Wi Fi che coprirà la Grecìa Salentina ed Otranto", ha spiegato Orazio Corianò, consigliere comunale di Martignano e promotore dell'iniziativa. Che così ha proseguito: "Esistono ampie zone scoperte a causa della mancanza di volontà da parte di Telecom di affrontare investimenti. In una città storicamente e turisticamente importante come Otranto si lavora ancora con i cavi: non c'è copertura Adsl, se non nel centro storico. E sappiamo che i visitatori, soprattutto d'estate, si sentono persi, senza la possibilità di collegarsi ad Internet. Pensiamo ad esempio ai camperisti che girano con i portatili, ai giornalisti che non possono inviare i loro pezzi, all'impossibilità di avere accesso in tempo reale ad informazioni sul territorio salentino: musei, centri storici, località balneari".

L'Unione dei Comuni della Grecìa Salentina, indipendentemente dai colori politici delle diverse amministrazioni, ha quindi deciso di fare gruppo ancora una volta ed intraprendere questo cammino sulle vie della banda larga. "Siamo all'avanguardia rispetto alla Puglia e a molte zone dell'Italia meridionale", ha tenuto a sottolineare Corianò. "Anche perché, grazie a questa copertura che riguarderà tutta l'area e la costa, potremo sviluppare diversi servizi: gestire alcuni sensori per prevenire gli incendi boschivi, sviluppare reti wireless per la telefonia VoIp, utilizzare Webcam per il controllo degli accessi in determinati luoghi. Il tutto, con un impatto ambientale limitato dal fatto che possiamo utilizzare le infrastrutture già esistenti, come ad esempio i pali eolici".

Quest'iniziativa ad alta tecnologia s'inserisce nel più ampio quadro del progetto Greek Hot, sul quale si è soffermato a parlare Luigino Sergio, presidente dell'Unione dei Comuni grichi. Un progetto, nell'ambito del quale "contiamo di inserire anche il parco di Torcito - ha spiegato Sergio -, in accordo con la Provincia. Un fatto del quale si discuterà nei prossimi giorni". Al momento, infatti, "Greek Hot", piano finanziato nell'ambito del Pic Interreg III A Grecia-Italia, unisce i centri della Grecìa, il Comune di Otranto e le Autorità portuali di Brindisi ed Igoumenitsa.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'obiettivo che il progetto si prefigge è quello di costruire una rete info-turistica in grado di collegare la penisola salentina alla regione greca di Thesprotia, intercettando i flussi turistici che ogni anno percorrono la tratta Brindisi-Igoumenitsa. E non si tratta solo di turisti greci che arrivano in Italia passando da Brindisi, ma anche di quelli che partono dal Nord Europa e che toccano la Puglia per raggiungere la Grecia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento