La lite tra cognati degenera in ospedale e coinvolge due intere famiglie

E' accaduto sabato notte nell'ospedale di Tricase. Fondamentale l'intervento delle guardie giurate della Folgore e dei carabinieri

LECCE – Nottata a dir poco movimentata nel Pronto soccorso dell’ospedale di Tricase, dove due interi nuclei familiari si sono affrontati per risolvere acredini e contrasti scoppiati tra cognati. Tutto è iniziato nel tardo pomeriggio, quando i due uomini si sono affrontati furiosamente in una zona di campagna, tanto da dover ricorrere alle cure mediche e da doversi recare in ospedale.

Sottoposti alle cure del caso e dimessi, tra i due contendenti è nuovamente scoppiata una violenta lite. Nel frattempo, però, sono stati raggiunti dai parenti che, forse anche per rancori mai sopiti, si sono affrontati trasformando il nosocomio salentino in una sorta di set di un film in stile Bud Spencer e Terence Hill. Il tutto sotto lo sguardo preoccupato e divertito del personale medico e delle altre persone presenti all’interno dell’ospedale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo a intervenire è stato una guardia giurata de “La Folgore” (che ha subito allertato i colleghi facendoli convergere sul posto) che, con professionalità e competenza, ha evitato che la situazione assumesse contorni più tragici e gravi. Gli agenti dell’istituto di vigilanza hanno richiesto secondo prassi l’intervento dei carabinieri della compagnia di Tricase, cercando di riportare la situazione alla calma, evitando danni ad altre persone o alle strutture. C’è voluto l’intervento di quattro pattuglie dei militari dell’Arma per allontanare i più agitati e far cessare ogni ostilità tra le opposte fazioni. Al momento nessuno ha sporto denuncia o si è rivolto alle forze dell’ordine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento