Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

La mediateca si rinnova, nel segno del sapere comune

Il servizio provinciale lancia nuovi e sofisticati servizi, creando una connessione fra biblioteca e altre realtà del territorio. Ed entro fine anno troverà nel Convitto Palmieri la sua nova sede

Nuovi e sofisticati servizi per aggiornare la mediateca provinciale. Il progetto punta principalmente alla realizzazione di una rete multimediale in grado di creare una connessione fra la biblioteca provinciale di Lecce ed altre realtà presenti sul territorio salentino. Al momento sono 32 i comuni collegati fra loro. "Una maniera, questa" ha spiegato il direttore Alessandro La porta, nel corso di una conferenza stampa che s'è svolta questa mattina a Palazzo Adorno, "per creare una piattaforma di saperi e conoscenze alla portata di tutti".

Attualmente ospitata nelle sale del Museo Castromediano, la mediateca, entro la fine dell'anno, dovrebbe trasferirsi nel restaurato Convitto Palmieri, laddove la Provincia di Lecce ha intenzione di creare un vero e proprio contenitore culturale.
Alla cooperativa Paz sarà affidata la gestione dei servizi. "La mediateca" ha spiegato Michele Frascaro "diventerà un punto di incontro dove la cultura ed il sapere saranno alla portata di quanti lo vorranno. Speriamo così", ha concluso, "di poter inserire la comunità salentina nei grandi circuiti nazionali ed internazionali da cui, purtroppo, è ancora assai lontana".


"La mediateca" ha aggiunto l'assessore provinciale alle politiche giovanili Luigi Calò "sarà da intendere anche come uno spazio aperto dove potranno essere organizzati seminari, incontri e corsi per continui aggiornamenti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La mediateca si rinnova, nel segno del sapere comune

LeccePrima è in caricamento