Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

La Procura apre un'inchiesta sulla gestione del 118, acquisiti numerosi atti

Una nuova inchiesta giudiziaria investe le associazioni che gestiscono il servizio di assistenza del 118 nella provincia salentina. La Procura ha aperto un fascicolo su undici postazioni della provincia. L'ipotesi di reato formulata a carico di ignoti è di truffa aggravata

LECCE – Una nuova inchiesta giudiziaria investe le associazioni che gestiscono il servizio di assistenza del 118 nella provincia salentina. La Procura di Lecce ha aperto un fascicolo d'inchiesta che riguarda, in particolare, undici postazioni della provincia. L'ipotesi di reato formulata a carico di ignoti è di truffa aggravata.

Gli uomini del Nucleo di polizia tributaria della guardia di finanza hanno eseguito, su disposizione del procuratore aggiunto Antonio De Donno, una serie di acquisizioni presso l'ufficio patrimonio della direzione generale dell'Asl e presso le sedi in provincia di sette tra associazioni di volontariato e alcune ditte convenzionate per lo svolgimento del servizio.

Si tratta di un’inchiesta ancora in fase embrionale, che dovrà accertare la presenza di eventuali illeciti e irregolarità. L'acquisizione della documentazione è finalizzata alla verifica dell'esistenza dei requisiti necessari per svolgere il servizio e i criteri di assegnazione.

A dare il via all'inchiesta, alcuni esposti presentati in Procura e confluiti in unico fascicolo di cui è titolare il pubblico ministero De Donno. Nei prossimi giorni potrebbero scattare nuove acquisizioni e i primi ascolti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Procura apre un'inchiesta sulla gestione del 118, acquisiti numerosi atti

LeccePrima è in caricamento