menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La rete fognante nel centro storico sarà completata. Nuovi fondi per il Comune

L’Autorità idrica pugliese ha disposto un finanziamento di 200 mila euro per l’amministrazione comunale di Gallipoli che consentirà l’adeguamento e il completamente della rete fognaria in particolare nel borgo antico. Soddisfazione del commissario straordinario Aprea

GALLIPOLI  - La rete fognante del centro cittadino di Gallipoli potrà essere completata e migliorata grazie ai nuovi fondi sbloccati per consentire l’adeguamento del servizio in partciolare nel centro storico della città bella. L’anno che se ne va porta in dote all’amministrazione di Palazzo Balsamo un finanziamento regionale pari a 200 mila euro che l’Autorità idrica pugliese metterà a disposizione per consentire nuovi interventi sulla rete fognante cittadina e in particolare per la sostituzione di vecchie condotte e il completamento degli allacci alla rete, nonché per l’adeguamento degli scarichi della fogna bianca. Proprio a ridosso delle festività natalizia, e precisamente il 18 dicembre scorso, il consiglio direttivo dell'Autorità idrica ha deliberato l'autorizzazione alla spesa di circa 200mila euro (195.388,10 euro per la precisione) provenienti dal Foni, il Fondo nuovi investimenti, da destinare al Comune di Gallipoli per la realizzazione di interventi urgenti di completamento della rete fognaria.

L’Autorità idrica ha così preso in carico e accolto le richieste che proprio il commissario straordinario del comune ionico, Guido Aprea, aveva avanzato in una riunione monotematica, tenuta a Lecce nei mesi scorsi, alla presenza del presidente dell’ente, Paolo Perrone, e di alcuni funzionari tecnici. Riunione nella quale l’attuale reggente di Palazzo Balsamo aveva sottolineato l’esigenza impellente per la cittadina ionica di intervenire per l’adeguamento delle condotte fognanti e per risolvere anche l’annosa questione degli scarichi a mare. In modo particolare furono affrontate le questioni relative agli impianti di depurazione e la gestione della rete fognante nel centro storico, sulle quali il viceprefetto aveva chiesto, e di fatto ottenuto, la massima attenzione.

“Si tratta di un nuovo risultato decisamente lusinghiero per la città Gallipoli” dice il commissario Aprea, “del quale ringrazio in modo particolare il presidente dell’Autorità idrica, Paolo Perrone, che ha dimostrato disponibilità ed interesse fattivo per le esigenze di questo territorio. Si tratta di un primo, ma deciso passo per affrontare una questione di rilievo per motivi non solo di decoro ambientale, ma anche d’immagine della città” conclude il viceprefetto, “e non è certo un caso che tale questione è stata una delle prime delle quali mi sono occupato nel corso della mia gestione commissariale”. Dopo lo sblocco dei lavori lungo le mura a difesa dall’azione corrosiva del mare, in corrispondenza della riviera Diaz e del seno della Purità ed il finanziamento per 200mila euro dalla Regione Puglia quale ristoro parziale per i danni causati dalla voragine di via Firenze, ora questa nuova disponibilità di fondi consentirà di migliorare la rete fognate in attesa di portare a termine anche il nodo dello scarico a mare del depuratore consortile. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    La questura informa: proroga permessi di soggiorno

  • Cucina

    Trìa, pasùli e mùgnuli: la ricetta della signora Laura

  • Fitness

    Rassodare il seno, ecco gli esercizi da fare

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento