Cronaca

Ladri di notte in pasticceria per fare incetta di soldi

Furto la scorsa notte all'interno della nota pasticceria "Natale" di San Cesario: ignoti hanno forzato una finestra retrostrante e sono fuggiti con il registratore di cassa nel giro di cinque minuti

Tutto in pochi minuti, e via con il registratore di cassa. Non un grande incasso, circa 200 euro. Probabilmente è maggiore il danno procurato per entrare ed afferrare la cassa che quello derivante dal furto stesso. Alcuni ladri la scorsa notte si sono intrufolati all'interno della rinomata pasticceria "Natale & Rossi" (meglio conosciuta con il solo nome di "Natale") di San Cesario di Lecce. Affamati, sì, ma non di cornetti caldi e di pasticciotti, quanto di banconote fruscianti. Per entrare, gli ignoti hanno forzato un finestrino che volge verso la parte retrostante dell'immobile: l'ingresso principale si affaccia sulla centrale piazza Garibaldi. Erano esattamente le 2,37 quando è scattato l'impianto d'allarme, collegato alla centrale de "La Serenissima", istituto di vigilanza privato.

A quel punto, i ladri devono aver intuito di avere poco tempo per agire, perché nel giro di una manciata minuti una pattuglia avrebbe raggiunto il posto. Forse anche per questo motivo, non hanno pensato di guardarsi attorno, ma sono fuggiti dallo stesso posto da cui erano entrati, portando con sé il registratore. Quando la pattuglia della vigilanza ha raggiunto la pasticceria (erano le 2,42, cinque minuti dopo la chiamata), dei malviventi non c'era più traccia. Il vigilante ha avvisato i carabinieri che, giunti sul posto, hanno verificato insieme ai proprietari i danni. Al termine dell'ispezione, è risultato rubato solo la cassa, con sì e no 200 euro lasciati dalla sera prima

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri di notte in pasticceria per fare incetta di soldi

LeccePrima è in caricamento