Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Ladri in azione: ripulita la villa di Alfredo Prete

Presa di mira l'abitazione del presidente della Camera di commercio. Bottino del colpo, effettuato venerdì pomeriggio: 30mila euro. Innegabile l'allarme per i professionisti che risiedono in periferia

La banda delle ville ha colpito ancora. Obiettivo dell'altro pomeriggio: l'abitazione di Alfredo Prete, presidente della Camera di Commercio di Lecce. Una villa sulla strada per Merine, un'altra presa d'assalto dai malviventi, probabilmente gli stessi che hanno colpito la villa del sindaco di Lecce, il 13 ottobre e il 5 aprile, in località Torre Mozza. Dopo l'ultimo furto subito il primo cittadino Adriana Poli Bortone aveva invocato più sorveglianza e meno intercettazioni per la sicurezza dei cittadini. E invece è stato scritto un altro capitolo dei furti nelle ville.


I malviventi hanno agito fra le 13,30 e le 14,20, forzando la finestra che dal giardino immette sulle scale dell'abitazione. Un breve periodo in cui la villa è rimasta incustodita. Al presidente della Camera di commercio e proprietario del lido "York" di San Cataldo l'amara scoperta. I malviventi, stando al primo sopralluogo degli investigatori, avrebbe rovistato nella camera da letto. Trentamila euro di bottino fra contanti, orologi e gioielli. Altre ville di professionisti negli ultimi anni sono state ripulite. Resta forte il sospetto che il 'colpo' sia stato compiuto da gente che arriva da altre province. Ma è certo che le ville alla periferia di Lecce non sono più al sicuro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri in azione: ripulita la villa di Alfredo Prete

LeccePrima è in caricamento