Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca Via G. Antonio Orsini del Balzo

Ladri nel bar "Paranà". Tentato furto anche in una cartoleria: vetro sfondato

I colpi nel corso della nottata fra Lecce e Melissano. Nel primo caso, svuotato il contenuto di quattro slot machine. Nel secondo, un vigilante di Cosmopol ha inseguito per un tratto una Fiat Grande Punto. I malviventi probabilmente non sono riusciti a rubare nulla

LECCE – Vetrine spaccate e porte forzate: ore 4 del mattino, i ladri entrano in azione. A Melissano e Lecce i due ultimi episodi in ordine di tempo. Nel comune del basso Salento il furto è stato solo tentato, perché l’allarme ha attirato un vigilante della Cosmopol che, arrivato con l’auto di servizio sul posto, ha anche intravisto i malviventi proprio nel momento della fuga. S’è messo per un tratto alle loro calcagna, ma alla fine si sono dileguati.

A Melissano i malviventi hanno tentato di entrare nella cartoleria “L’angolo delle idee” di via Mazzini. E l’hanno fatto con modi piuttosto spiccioli, con colpi violenti contro la vetrata, che infatti è andata in frantumi. Probabilmente, però, non c’è stato il tempo materiale di entrare, perché l’antifurto ha iniziato a suonare.

Una guardia giurata che era di passaggio in zona l’ha udita in lontananza. Ha chiamato la centrale operativa ed ha avuto informazioni precise su quale fosse il luogo. Arrivato davanti al negozio, il vigilante ha visto una Fiat Grande Punto grigia che si stava avviando. Ha provato a tallonarla, ma alla fine l’auto dei ladri ha preso velocità ed è sparita. Ritornato sul posto per un sopralluogo, sono sopraggiunti anche i carabinieri della stazione locale e i proprietari per una verifica. Sono stati trovati anche alcuni arnesi usati per lo scasso, abbandonati nella precipitosa fuga.

Diversamente è andata a Lecce, dove, in un orario al momento indefinito, ignoti sono riusciti a entrare all’interno del bar “Paranà”, che sorge all’angolo fra via Orsini del Balzo e via Congedo, in pieno centro, proprio di fronte alla sede dell’Aci. Per entrare hanno forzato un finestrino che si affaccia su via Congedo. Tutto il bar è del tutto avvolto in questi giorni da un’impalcatura per lavori in corso nell'edificio che lo ospita.

Hanno quindi sfruttato un punto completamente cieco dall’esterno. Con molta difficoltà qualcuno di passaggio, nel buio, si sarebbe potuto accorgere di loro. Una volta apera la finestrella, hanno puntato dritto alle quattro slot-machine presenti all’interno, forzandole tutte e prelevando i soldi. La scoperta del furto è avvenuta solo questa mattina, alla riapertura dell’attività. Sul posto, per le indagini, i carabinieri del Norm di Lecce. Il danno è da quantificare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri nel bar "Paranà". Tentato furto anche in una cartoleria: vetro sfondato

LeccePrima è in caricamento