Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Via Circonvallazione

Ladri perseveranti, provano più volte il furto e scappano con furgone e bobcat

Il fatto è avvenuto in via Circonvallazione, dove ignoti si sono introdotti in uno dei depositi dell'imprenditore Fernando Iaconisi. Già nel pomeriggio era scattato l'allarme, ma il colpo è riuscito nella notte. Indagini in corso

Foto di Antonio Quarta.

 

PORTO CESAREO – Porto Cesareo torna ancora una volta nelle cronache, dopo gli attentati perpetrati a un ingegnere del posto e persino al sindaco, ma in questo caso per un furto, che vede al centro un imprenditore locale, Fernando Iaconisi, peraltro noto per essere rimasto coinvolto, di recente, nell’affaire di Punta Grossa.

Ignoti, infatti, hanno rubato un furgone Turbo Daily 180, con sopra caricato un bobcat (un piccolo escavatore), da uno dei suoi depositi di materiale edile, che sorge sua via Circonvallazione, al civico 53.  L’aspetto particolarmente curioso della faccenda è che l’allarme è scattato più volte nell’arco della giornata, in ogni caso facendo muovere sul posto le guardie giurate della Velialpol. Forse un’avvisaglia del fatto che i ladri avessero puntato in maniera netta e decisa quel magazzino, e che volessero ad ogni costo raggiungere l’obiettivo.

Già nel tardo pomeriggio, infatti, i vigilanti erano intervenuti sul posto, su segnalazione della sala operativa, non notando, però, dall’osservazione del perimetro esterno, segni d’effrazione o altro che facesse ipotizzare la presenza sul posto di malintenzionati. L’antifurto è però scattato ancora una volta alle 2 del mattino, e, in questo caso, il “colpo” è andato in porto. I ladri si sono “accontentati”, però, solo di quel furgone, facendo perdere le tracce nel buio. Sul posto, per le indagini, i carabinieri della stazione locale.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri perseveranti, provano più volte il furto e scappano con furgone e bobcat

LeccePrima è in caricamento