Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca Via Trieste

Ladri scatenati, ma a mani vuote: doppia spaccata, zero refurtiva

Prima il tentativo alla tabaccheria di via Trieste, poi, sulla via per Leverano, alla sede della Royal gelati, ma i ladri sono stati costretti per ben due volte a fuggire a mani vuote. I carabinieri ora stanno vagliando i filmati

Foto di Antonio Quarta.

 

MONTERONI DI LECCE – Doppia spaccata e doppio fallimento. Il tentativo è rimasto tale e così, una notte di scorrerie fra il centro e la periferia di Monteroni di Lecce, è terminata con la vittoria di vetrate e cancelli contro i predoni: due a zero. Il danno c’è stato, certo, ma le ruberie vere e proprie non sono andate in porto, fra antifurti a strillare nel buio e qualche altro elemento esterno – magari un veicolo di passaggio – che potrebbe aver sbriciolato le convinzioni dei ladri, costretti alla fuga a bordo di qualche veicolo rubato e già impiegato come ariete.

Il primo esperimento, ai danni della tabaccheria di via Trieste, all’interno del paese. La tecnica non ha però funzionato a dovere e i ladri sono stati costretti a fuggire. Andò meglio ad altri malviventi, che, sempre qui, nel gennaio scorso, riuscirono a perpetrare un furto da 7mila euro. Sta di fatto che questa volta, saltati i piani, la banda ha deciso di improvvisare un secondo colpo, questa volta volgendo verso la periferia e dirigendosi verso il punto vendita Royal gelati sulla via per Leverano, non lontano dal velodromo. Anche in questo caso, però, non c’è stato modo di racimolare refurtiva, e così una notte di “lavoro” s’è conclusa senza “salario”.

foto-83-19I carabinieri della stazione di Monteroni sono adesso al lavoro per esaminare i filmati dei sistemi di videosorveglianza dei due esercizi.

Di certo, il gran trambusto e l’ennesima notte movimentata, al di là della riuscita o meno dei furti, sono comunque dimostrazioni di quanto si debba tenere alta la guardia, contro una microcriminalità impetuosa. Non a caso, nei giorni scorsi, in prefettura i vertici istituzionali si sono riuniti per cercare una soluzione contro il fenomeno delle rapine, il vero problema del momento, specie dopo che i principali clan in via di riformazione, dediti soprattutto allo spaccio di droga, sono stati bene o male sgominati in diverse operazioni di polizia e carabinieri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri scatenati, ma a mani vuote: doppia spaccata, zero refurtiva

LeccePrima è in caricamento