Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Ladri scatenati nel "ponte", ma con scarso successo

Varie segnalazioni di tentativi di furto nella vancanza di inizio giugno. A Taviano ladri in fuga dopo aver rotto il vetro di una casa ed essere entrati. A Calimera preso di mira un negozio di scarpe

Il weekend non è passato via tranquillo ovunque, in provincia di Lecce. In più località i ladri sono entrati in azione, approfittando di aziende e negozi chiusi, ma anche di abitazioni momentaneamente disabitate. Come accaduto ieri sera a Taviano, dove intorno alle 21,26 è scattato l'allarme presso una casa privata. L'antifurto, collegato via radio alla centrale operativa della Deiaco Security di Ruffano, ha permesso però di evitare conseguenze peggiori. Intorno alle 21,40 la pattuglia è arrivata sul posto. Il vigilante ha notato un vetro rotto. Per questo motivo, ha chiamato il padrone di casa. Quando sono entrati in casa, hanno notato che il ladro aveva cominciato a rovistare tra armadi e cassetti. L'arrivo del vigilante, però, deve aver messo le ali ai piedi del malvivente, che è fuggito via senza rubare nulla. Del fatto sono stati informati i carabinieri della stazione locale.

A Calimera, invece, in via Roma, intorno alle 15,30 di ieri, alcuni malviventi hanno tentato di fare il "colpo" nel negozio di calzature "Pellè", ma se ne sono usciti con ben poca roba. Anche in questo caso, è stato provvidenziale l'intervento della vigilanza privata, quella dell'Alma Roma. I ladri sono riusciti a forzare la porta d'ingresso, facendo però scattare l'allarme. Sapendo che di lì a poco sarebbero arrivati i vigilanti, non sono riusciti a rubare niente di più di un computer portatile che si trovava vicino al registratore di cassa. In sostanza, l'oggetto più leggero e maneggevole. E' tutto ciò che è sparito dal negozio, come appurato dopo l'arrivo dei vigilanti e del titolare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri scatenati nel "ponte", ma con scarso successo

LeccePrima è in caricamento