Cronaca

Ladri sorpresi fuggono a piedi. Auto piena di refurtiva

La polizia di Taurisano ha intercettato nella notte una Fiat Panda rubata, con le targhe alterate. I malviventi sono fuggiti nelle campagne. All'interno del veicolo, argenteria ed elettrodomestici

3-133

TAURISANO - Cercavano un'auto piena di droga, ne trovano una traboccante di refurtiva. Ma i ladri si danno alla macchia in mezzo alle campagne. E ora, si cercano tanto i responsabili di qualche colpo messo a segno nella zona di Ugento, quanto le vittime, alle quali restituire la refurtiva.

Tutto è successo nel corso della notte. Gli agenti di polizia del commissariato di Taurisano avevano predisposto un posto di controllo per individuare un'autovettura sospetta proveniente da Ugento e diretta proprio a Taurisano. A partecipare alle operazioni, personale della squadra di polizia giudiziaria insieme ad agenti della volante 6. Secondo qualche soffiata, l'auto poteva essere carica di droga.

Verso l'1,15, la volante s'è sistemata in una stradina secondaria della provinciale 66, all'uscita di Ugento, in direzione di Taurisano; la pattuglia di polizia giudiziaria s'è invece piazzata in una traversa della stessa strada, in prossimità delle prime abitazioni del centro cittadino. L'attesa è stata in qualche modo ripagata circa un'ora dopo, quando la volante ha intercettato una Fiat Panda di colore grigio chiaro, che viaggiava a forte velocità. In realtà, non la vettura carica di droga, ma comunque un mezzo rubato, come risultato dalle segnalazioni giunte negli ultimi giorni.

Quando gli agenti sono usciti allo scoperto, indicando l'alt con la paletta al conducente, questi ha abbandonato la strada principale, deviando verso un uliveto e arenandosi nel terreno arato di recente. Dopo aver eseguito una brusca frenata, i due soggetti che erano a bordo hanno abbandonato definitivamente il veicolo, facendo perdere le tracce nelle campagne, favoriti dall'oscurità e dal polverone sollevatosi.

Gli agenti hanno eseguito i controlli sulla Fiat Panda, scoprendo come recasse le targhe visibilmente alterate in modo da ostacolare l'identificazione. E, all'interno, i poliziotti hanno scoperto veramente di tutto. Materiale e auto sono stati sottoposti a sequestro. A proposito della refurtiva, al momento si trova presso gli uffici del commissariato di polizia di Taurisano. La polizia ha divulgato inventario e foto, per permettere ai legittimi proprietari di riconoscere i loro oggetti. Eventualmente, si potrà visionare di persona il tutto, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12.

La merce rubata
Nella Fiat Panda, la polizia ha trovato, di seguito: un televisore con schermo piatto e cornice di colore bianco marca Toshiba modello 32 AV 734G1; quattro bottiglie di prosecco e una di vino spumante; un porta abiti in tela di colore nero marca Guess by Marciano, dentro il quale ci sono una bomboletta Schiumofix PF100, normalmente utilizzata per disattivare le sirene di eventuali sistemi di allarme; due candelieri con asta lunga, uno di circa 40 centimetri e l'altro di circa 30 centimetri ed a forma di fiore in argento; un cestino di forma ovale con manico con lavorazioni delle dimensioni di circa 25X18 centimetri in argento.


E, ancora: un piatto in argento a forma di viso di sirenetta delle dimensioni di circa 25X20 centimetri in argento; due portafiori a forma viso di sirenetta, uno di circa 25X22 centimetri e l'altro di 25X19 centimetri in argento; un centrotavola di forma rotonda del diametro di 30 centimetri in vetro con piede e lavorazione in argento; un portaghiaccio a coppa di campioni delle dimensioni di circa 13X14 centimetri in argento; un portaghiaccio per bottiglie delle dimensioni di circa 23X20 centimetri in argento; un portafiori alto 30 centimetri a forma ovale in argento; un vassoio di forma quadrata delle dimensioni di 25X25 centimetri in acciaio; una scatola di colore marrone con all'interno un porta foto in pelle di colore marrone marca Bulgari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri sorpresi fuggono a piedi. Auto piena di refurtiva

LeccePrima è in caricamento