rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Lanciano per aria un amico e lo mandano in ospedale: indagati 6 minorenni

L’episodio è avvenuto la sera del 20 ottobre in un comune vicino Lecce e fu immortalato in un filmato. La pm Mininni ha disposto una consulenza informatica sui cellulari dei presunti responsabili

LECCE - Sono indagati per lesioni, perché avrebbero sollevato e lanciato per aria un amico diciannovenne con un lieve ritardo mentale, provocando così la sua caduta contro i gradoni dell’anfiteatro di una chiesa dove si erano riuniti.

Per il malcapitato, le conseguenze furono la rottura di un dente e un trauma cranico, mentre i presunti responsabili di questo scherzo di pessimo gusto, tutti minorenni (cinque ragazzi e una ragazza, d’età compresa tra i tredici e i diciassette anni), furono iscritti sul registro degli indagati.

L’inchiesta avviata in seguito alla denuncia sporta dai genitori della vittima è alle battute iniziali, ma non è escluso che già nei prossimi giorni possano esserci sviluppi fondamentali.

Questo in considerazione del fatto che la sostituta procuratrice presso il tribunale per i minorenni Stefania Mininni, titolare delle indagini, non vuole lasciare nulla di intentato in merito all’episodio avvenuto la sera del 20 ottobre del 2021, in un comune vicino alla città di Lecce, immortalato in un video.

Dopo il sequestro dei cellulari degli indagati, da parte dei carabinieri del capoluogo salentino e di Lizzanello, ieri mattina la pubblica ministero ha affidato all’ingegnere Claudio Leone, il compito di verificare la presenza sui dispositivi del filmato “incriminato” e la sua condivisione, utile ad accertare la responsabilità di ciascuno di loro, ma anche a valutare una nuova e più grave ipotesi di reato come quella del cyberbullismo.

In particolare, a partire dal 30 dicembre, il consulente informatico avrà quaranta giorni di tempo per risalire a chi abbia prodotto il video e a chi, eventualmente, abbia provveduto a divulgarlo.

I sei minorenni sono assistiti dagli avvocati difensori Fulvio Pedone, Davide Pastore, Raffaele Benfatto, Marco Castelluzzo e Pierpaolo Pezzuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lanciano per aria un amico e lo mandano in ospedale: indagati 6 minorenni

LeccePrima è in caricamento