Cronaca

Lavori di demolizione di un'antica pajara, vanno a giudizio i cinque imputati

Si aprirà a dicembre il processo per i cinque imputati con le accuse, a vario titolo, di abuso edilizio e falso

LECCE – Si aprirà a dicembre il processo sui presunti illeciti legati ai lavori di demolizione di un’antica costruzione rurale pajara. Il gup Simona Panzera ha rinviato a giudizio gli imputati dall’accusa, a vario titolo, di abuso edilizio e falso. In cinque rischiavano di finire a processo: i romani Bruno Consoli e Daniela Pittocco, 49 e 54 anni (in qualità di proprietari e committenti dei lavori); il progettista Massimo Toma, 55enne, di Taurisano (progettista dei lavori); Antonio Cavallo, in qualità di “presidente dell’Unione dei comuni Terra di Leuca bis”; e Antonio Baglivo, 51enne di Specchia, responsabile dell’Ufficio tecnico del suo comune.

Nel maggio del 2015 gli imputati erano stati prosciolti dal gup Stefano Sernia, ma la Procura aveva impugnato la decisione in Cassazione. I giudici della Suprema Corte hanno poi annullato il provvedimento e disposto che fosse celebrata una nuova udienza preliminare dinanzi a un nuovo gip.

Il rinvio a giudizio è giunto al termine della nuova udienza preliminare. Gli avvocati Silvio Verri, Luigi Corvaglia, Carlo Caracuta e Marco Ruta, hanno ampiamente evidenziato il corretto operato dei loro assistiti. In particolare, attraverso riscontri documentali e tecnici, e l’intero incartamento relativo al progetto, il collegio difensivo ha dimostrato come l’intero iter fosse regolare e corretto, oltre che svolto a norma di legge.

A Cavallo e Baglivo era stato contestato il reato di falso per aver concesso l’idoneità relativa al profilo paesaggistico e aver attestato che sii trattasse di fabbricato a uso agricolo. I lavori, come detti erano stati commissionati da Consoli e Pittocco a Toma. Lavori che, secondo quanto deciso dal primo gup, erano regolari, ma che ora dovranno essere analizzati e giudicati a dibattimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori di demolizione di un'antica pajara, vanno a giudizio i cinque imputati

LeccePrima è in caricamento