Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Lavori nel porto non a regola d'arte: lo scoglio resta danneggiato

A San Foca controlli della guardia costiera sulle opere di demolizione nel molo foraneo. Non sarebbe nemmeno stata richiesta l'ordinanza d'interdizione nel tratto interessato. Sequestrata un'area di cantiere e deferimenti

SAN FOCA – I lavori non sono iniziati sotto una buona stella. Non sarebbe stato richiesto, prima di tutto, all’autorità marittima di emanare un’ordinanza per interdire il passaggio nello specchio d’acqua interessato dalle alcune demolizioni. E per giunta, sarebbe stata danneggiata la scogliera naturale sul fondale.

Al centro di alcuni accertamenti della guardia costiera ci sono i lavori nel porto di San Foca, marina di Melendugno. Serviranno per realizzare opere di difesa e ripascimento del molo foraneo. Un progetto commissionato dal Comune di Melendugno per un importo di circa 300mila euro.

In questi giorni i mezzi meccanici hanno avviata la fase di sistemazione dello scalo di alaggio. Dopo aver demolito il molo di protezione nel preesistente calcestruzzo, si stava predisponendo un invaso rigettando in mare i materiali di risulta. Ma i militari della guardia costiera, dopo aver acquisito presso il Comune sui lavori, sono intervenuti per accertare che tutto si stesse svolgendo a regola d’arte

(Video: i sopralluoghi e i sigilli)

E invece, durante le verifiche, sono emerse alcuni problemi. In primis quello sull’ordinanza, indispensabile per garantire la sicurezza in mare. L’autorità marittima non sarebbe stata avvisata.

Inoltre, non sono mancati rilievi di carattere edilizio e ambientale, riguardanti soprattutto l’immissione in mare di materiale proveniente dalla demolizione del molo. I militari, che si sono avvalsi di un operatore subacqueo, hanno rilevato il danneggiamento dello scoglio sul fondo, nel tratto di mare interessato da quei lavori.

E’ stata quindi sequestrata un’area di cantiere di circa mille e 400 metri quadrati. I responsabili dei lavori sono stati deferiti alla Procura per violazione di norme del codice della navigazione, del codice penale, del testo unico dell’edilizia e del testo unico in materia ambientale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori nel porto non a regola d'arte: lo scoglio resta danneggiato

LeccePrima è in caricamento