Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Le tigri salentine presentate da Nando Orfei

Ritorna il Circo Bellucci nel Salento con un presentatore d'eccezione, Nando Orfei. Un occasione da non perdere anche per chi vuole rivedere le tigri "made in Salento"

Ritorna il Circo Bellucci nel Salento con un presentatore d'eccezione, Nando Orfei. Un occasione da non perdere anche per chi vuole rivedere le tigri "made in Salento", nate ad aprile, quando il circo era in tournee a Maglie. Le strutture sono montate nell'area dell'ex foro boario a Lecce; spettacoli fino al 19 ottobre.

L'avevamo lasciato in festa ad aprile e lo ritroviamo dopo sette mesi con una grandiosa novità. Ci riferiamo al Circo Bellucci, che in primavera di questo anno allietò con il suo spettacolo molte città della provincia di Lecce riscuotendo un grande successo. L'avevamo lasciato in festa per la nascita di due tigri reali del Bengala, presto "adottate" dai bambini del Salento, a cui hanno dato i nomi di Kabir (il famoso attore Kabir Bedi, che interpretò Sandokan "la tigre della Malesia") e Maglie (città "di gestazione"). A distanza di sette mesi i due cuccioli, un maschio ed una femmina, sono diventati di una lunghezza di circa un metro e godono di ottima salute. L'addestratore norvegese Carl Mundelling ha seguito con attenzione, giorno dopo giorno, la crescita di questi animali che a contatto con la loro madre hanno imparato a riconoscere pericoli e a difendersi, caratteristiche proprie dell'istinto felino. Saranno felici tutti quei bambini che in visita al circo espressero una preferenza sul nome da dare ai due piccoli nuovi arrivi di casa Bellucci. Fino al 19, infatti, potranno avere l'opportunità di rivederli un po cresciuti recandosi agli spettacoli che il circo proporrà nella città di Lecce, al Foro Boario fino al 19 ottobre. Orario spettacoli: Feriali ore 17:30 e ore 21,15, domenica ore 17 e ore 19,30.

Per l'occasione di questa nuova tournee pugliese i direttori Attilio ed Emidio Bellucci hanno stretto una collaborazione con Nando Orfei, personaggio di spicco del panorama circense italiano, famoso anche come attore. Il suo "curriculum" parla chiaro: Sin da giovane Nando si interessò alla recitazione, cominciando a recitare nelle vesti di attore comico e clown negli spettacoli di famiglia. Ha alle spalle anche un'intensa attività in teatro, dove è tutt'oggi attivo. Interessante fu la sua esperienza cinematografica, che può annoverare al suo interno solamente quattro pellicole (delle quali due dirette da Federico Fellini), tra cui l'interpretazione straordinaria in Amarcord, nel 1973, in cui recitò il ruolo dello zio di Titta. Dopo neanche un decennio dall'esordio sui grandi schermi, Nando si ritirò dal cinema per dedicarsi più assiduamente all'amato teatro ed al circo. Erede del Circo dello zio Orlando, Nando, prima in società con i fratelli Liana e Rinaldo, poi con la famiglia, propose di innovare lo spettacolo circense. Grandi successi raggiunse con il "Circorama" o il "Circo delle mille e una notte", che risalgono agli anni '70. Spettacoli faraonici, ideati con la collaborazione di registi come Gino Landi, costumisti, orchestrali e artisti famosi da tutto il mondo. Oggi Nando Orfei ritorna a Lecce per festeggiare i 60 anni di carriera circense in collaborazione con il Circo Bellucci.

Gianluigi Portaluri
collaboratore del sito https://www.maglieweb.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le tigri salentine presentate da Nando Orfei

LeccePrima è in caricamento