menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz nel campo sosta: 18 denunce per allacci abusivi. Poi spunta la marijuana

Sopralluogo di polizia locale di lecce ed Enel a "Panareo". Sotto sequestro anche oltre 2 chili di sostanze stupefacenti

LECCE - Circa 2 chilogrammi di marijuana già essiccata e altre 122 piantine sotto sequestro, ma anche diciotto denunce per furto di energia. E’ il bilancio di un’operazione della polizia locale di Lecce nel campo sosta “Panareo”. L’intervento si è svolto nella prima mattinata di oggi e ha coinvolto personale dell’ufficio utenze di Palazzo Carafa e due tecnici di Enel Energia.

L’ispezione del complesso di case prefabbricate, a pochi chilometri dal centro abitato, sulla strada statale 7 ter, che ospita la comunità Rom locale, ha evidenziato la manomissione di diciotto dei ventisette contatori per la fornitura di energia elettrica. Erano tutti allacci abusivi. Identificati i responsabili sono stati deferiti all’autorità giudiziaria dalla stessa società fornitrice.

Durante il sopralluogo, inoltre, richiamati da un odore pungente e molto forte, gli agenti hanno individuato, nella zona di pertinenza dell’impianto idraulico del campo, un vano in muratura, provvisto di porta metallica chiusa con lucchetto. Dentro c’era marijuana. Circa 2 chilogrammi di foglie, trovate sparse sul pavimento e su alcune sedie, e di rami, appesi ad alcuni fili di ferro, per l’essiccazione.

Una successiva perlustrazione delle zone limitrofe ha consentito di trovare 122 piantine della stessa sostanza, contenute in piccoli vasi di plastica. Informato il pubblico ministero di turno, Stefania Mininni, la marijuana è stata sequestrata. Non si è risaliti però a chi la possedesse, per cui si procede a carico di ignoti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento