Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Viale Gioacchino Rossini

Anziana aggredita davanti al "Galateo". Scippatore le rapina la pensione

La donna, di 81 anni, aveva da poco prelevato mille e 250 euro dall'ufficio postale di viale Marche. Il malvivente molto probabilmente l'ha seguita fino quando non ha trovato il momento propizio per agire. Sul posto polizia e 118

LECCE – Un gesto vile e senza remore, che gli ha fruttato una cifra forse persino insperata: mille e 250 euro. Tutti in contanti. La pensione, appena ritirata, di un’anziana leccese di 81 anni. Aggredita alle spalle, fino a piegarsi, ferirsi alle ginocchia. Riportando alcune escoriazioni. Per fortuna, nulla di più. A quell’età, una caduta può provocare danni anche letali. Per non parlare dello spavento e del batticuore.

Purtroppo, l’autore dello scippo, per il codice penale una vera e propria rapina, è riuscito a farla franca. Doveva essere agile e scaltro, tanto quanto indifferente al dolore che avrebbe provocato. Lo strappo, la fuga dentro l’ex ospedale “Galateo”, la borsa gettata in mezzo ai giardinetti, dopo averla rovistata per bene, e poi via, chissà dove, con i soldi in tasca.

E’ successo questa mattina, poco prima delle 10, in una zona della città semicentrale, lungo la circonvallazione, nel tratto di viale Rossini, proprio nei pressi dell’immenso, ex sanatorio, di proprietà della Regione. Un immobile che, ad oggi, rappresenta un vero problema. Più volte, infatti, Provincia e Comune hanno tentato, ma con scarsa concretezza, un approccio per l'acquisto: la cifra stimata era comunque al di sopra delle possibilità. Nell'ultimo Consiglio comunale è stato approvato un ordine del giorno che impegna il sindaco a percorrere tutte le strade, d'intesa con l'ente proprietario, per una destinazione di alloggi sociali. Ma, intanto, i battenti sono chiusi da anni, in attesa di capire cosa ne vogliano fare le istituzioni. E, fino a quel momento, il luogo continuerà ad essere ricettacolo di disperati e individui loschi.

Negli anni, qui si sono sprecati atti vandalici e furti. E il malvivente in questione, potrebbe essere qualcuno che sapeva bene come muoversi, sia dentro, sia all'esterno della struttura. Non solo. L’aspetto inquietante è che, quasi sicuramente, ha seguito l’anziana fin da quando ha prelevato i soldi. La donna, infatti, si stava accingendo a rientrare a casa, dopo aver fatto la coda all’ufficio postale di viale Marche ed aver atteso pazientemente il suo turno. Tutto vanificato dall’entrata sulla scena del balordo, arrivato a piedi, da dietro. Difficile credere che abbia scelto una "preda" a caso. Piuttosto, sembra evidente che l'abbia tenuta d'occhio, attendendo il momento propizio per agire.

IMG-20130116-WA000-2Sul posto si sono fiondate le volanti di polizia. Gli agenti hanno perlustrato la zona in lungo e in largo, riuscendo a ritrovare, però, solo la borsetta, svuotata del suo contenuto principale. Lo scippatore, dopo aver scavalcato il cancello per entrare nel “Galateo”, quasi sicuramente ha poi valicato anche il muro di cinta, dalla parte opposta. E così l’ha fatta franca. La speranza è che possa essersi tradito in qualche modo Potrebbe essere stato immortalato dalle videocamere dell’ufficio postale, qualora si fosse avvicinato troppo, o da quelle di altre attività commerciali del viale. La donna, intanto, è stata medicata sul posto dai sanitari del 118. Poi, è stata convocata presso gli uffici della squadra mobile per sporgere denuncia. Purtroppo, ha saputo fornire indicazioni vaghe. L’aggressore è un giovane alto 1 metro e 75 circa. Le indagini sono al momento in corso. 

Ubriachi, scoppia la lite

Per la polizia leccese, già ieri è stata una serata movimentata. Per ben due volte, gli agenti, e pure un'ambulanza del 118, hanno dovuto fare capolino nei pressi del passante ferroviario di via Vanvitelli, dove alcuni extracomunitari stavano festeggiando un compleanno. Complice qualche bicchiere di troppo, forse è divampata una lite fra alcuni di loro. Di certo, nessuno ha sporto denuncia, anche se i sanitari hanno dovuto procedere con alcune medicazioni sul posto.

Il problema s'è ripresentato qualche ora dopo, quando un'altra persona, anche in questo caso in evidente stato d'ubriachezza, ha richiesto aiuto, per essere poi condotta presso il pronto soccorso. Nessuna denuncia anche in questo caso, così come non è chiaro se l'individuo sia stato anche vittima di un'aggressione da parte di altri "invitati". Di certo, una situazione incresciosa, sotto ogni punto di vista. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziana aggredita davanti al "Galateo". Scippatore le rapina la pensione

LeccePrima è in caricamento