Ragazza trasforma casa sua in una centrale dello spaccio di droga

Cocaina, hashish e marijuana, fra cui la ricercata varietà "Skunk". Una 25enne di Lecce, Ludovica Longo, arrestata dopo controlli dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile che hanno notato un sospetto viavai

LECCE – Cocaina, hashish e marijuana, per la precisione – quest’ultima - della varietà “Skunk”, molto apprezzata da diversi fumatori di “erba”. Ludovica Longo, 25enne, in casa aveva qualsiasi prodotto, o quasi, per soddisfare anche la clientela più esigente.

La sua lucrosa attività di spaccio si è però scontrata ieri sera con le indagini dei carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della compagnia di Lecce che, probabilmente, già da qualche tempo avevano messo gli occhi addosso a un portone di una palazzina del centro. Un costante andirivieni di persone è stato il campanello d’allarme di qualche attività poco lecita.

LONGO LUDOVICA-2E, infatti, proprio dell’osservazione di movimenti giudicati anomali, è scaturita una perquisizione in casa. Lei non doveva aver mai sospettato di essere sotto tiro, visto che non ha potuto nascondere nulla. Setacciando casa, i carabinieri hanno così trovato 36,2 grammi di cocaina, in parte già divisa in dosi, 166 di marijuana (un parte già in bustine) e 107 di hashish. Sotto sequestro sono finiti anche  un bilancino precisione e mille e 798 euro in contanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da sottolineare come vi fosse, fra l’altro, proprio la “Skunk”, tra gli stupefacenti, qualità di canapa ricavata dal miscuglio delle varietà indica e sativa. Un ibrido sviluppato negli anni ’80. La ragazza è stata quindi prima accompagnata presso il comando di via Lupiae e, dopo, in carcere, su disposizione dell’autorità giudiziaria. Smontata, così, la piccola centrale dello spaccio, con indagini che sicuramente proseguiranno per cercare di comprendere quali possano essere i canali di approvvigionamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento