rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca Stadio / Via Siracusa

Danni in strada, poi si barrica in casa e lancia oggetti contro i carabinieri

Arrestato a Lecce un 38enne che risponde di evasione e resistenza a pubblico ufficiale. Ha dato in escandescenza in via Siracusa

LECCE – Evasione e resistenza a pubblico ufficiale. Sono i reati contestati a Lorenzo Russano, 38enne di Lecce che nel primo pomeriggio di oggi ha dato letteralmente in escandescenza. È successo in via Siracusa, dove, intorno alle 15, in stato di alterazione psicofisica, pur sottoposto agli arresti domiciliari, sarebbe uscito provocando il caso. Prima avrebbe divelto i tombini della rete fognaria, poi rovesciato contenitori raccolta rifiuti.

Diversi cittadini hanno chiamato il 112 e sul posto sono arrivati i carabinieri della stazione di Lecce Principale e, poco dopo, in supporto, i colleghi della Sezione operativa della compagnia. Una volta visti arrivare i militari, Russano è rientrato nel condominio dove risiede, barricandosi nel suo appartamento, al quarto piano. Non senza rinunciare a continuare a “dire la sua”, spuntando all’improvviso dal balcone e iniziando a lanciare oggetti di metallo contro i carabinieri, che sono riusciti a schivarli. E, alle fine, fatta irruzione in casa, sono riusciti a immobilizzarlo. Condotto in caserma, è stato dichiarato in arresto e portato nel carcere di Borgo San Nicola, a Lecce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni in strada, poi si barrica in casa e lancia oggetti contro i carabinieri

LeccePrima è in caricamento