Martedì, 16 Luglio 2024
Agiva in modo seriale

Il “predatore” colpisce ancora: violenza sessuale, arrestato 50enne per quattro episodi

L'uomo, un leccese che in passato aveva già agito sempre nella stessa maniera, è stato fermato dai carabinieri dopo indagini scaturite dalla denuncia delle vittime, tutte molto giovani, in un caso minorenne e palpeggiata davanti alla scuola

LECCE – Finisce di nuovo in arresto Salvatore Rosato, leccese di 50 anni, un passato interminabile di molestie ai danni di giovani donne. Violenza sessuale aggravata e continuata è il reato di cui risponde, per quattro episodi denunciati negli ultimi periodi. Una delle vittime, per giunta, ancora minorenne.

Il modus operandi, quello ormai consolidatosi negli anni: avvicinare le ragazze con pretesti vari, scegliendole quasi sempre in modo casuale, per strada, per poi costringerle a subire palpeggiamenti su diverse parti del corpo.

Numerosi precedenti hanno consentito nel tempo di tracciare un quadro preciso della personalità di Rosato e, dato che non avrebbe mai cambiato stile “predatorio”, gli investigatori sono riusciti ben presto a risalire a lui, nel corso delle varie fasi che hanno scandito l’indagine. Da ieri, dunque, l’uomo si trova confinato nel carcere di Borgo San Nicola, a Lecce. L’ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari è stata eseguita dai carabinieri della stazione di Lecce Principale.

Quattro casi accertati

Rosato sarebbe riuscito a colpire anche e soprattutto perché avrebbe agito in maniera molto rapida e del tutto imprevedibile. In un caso per esempio, dopo aver individuato la vittima per le vie del di Lecce, l’avrebbe pedinata fino alla sua abitazione. E qui, nonostante il dissenso della giovane donna, una studentessa, dapprima l’avrebbe abbracciata e baciata, infine avrebbe tentato di toglierle la maglia.

Nella circostanza, la vittima è però riuscita a divincolarsi prima che la situazione degenerasse e a sfuggire al “cacciatore”. Il quale, non per questo si è dato per vinto, visto che risultano agli atti almeno tre altre circostanze in cui avrebbe agito, in tutti i casi avvicinando le ragazze, rivolgendo loro complimenti, per poi arrivare a palpeggiarle subito dopo.

In un caso specifico, avrebbe addirittura colpito nei pressi di un istituto scolastico, ai danni di una minorenne. L’attività d’indagine dei militari, con diversi riscontri, ha permesso di bloccare Rosato, prima che si consumassero altri episodi analoghi.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il “predatore” colpisce ancora: violenza sessuale, arrestato 50enne per quattro episodi
LeccePrima è in caricamento