Marijuana ed eroina, un doppio colpo di notte allo spaccio: tre arresti

I carabinieri hanno fermato uno scaltro pusher che usava cambiare spesso zona. Ma anche due giovani che si trovavano in auto a San Pio con 1 chilo di "erba". Scoperta casuale durante pattugliamenti per i furti

LECCE – Doppio colpo dei carabinieri. Tutto in una notte, senza collegamenti fra una e l’altra circostanza. Al centro, il fenomeno dello spaccio di stupefacenti in città. Il primo caso, frutto di un’indagine certosina della sezione radiomobile di Lecce. Il secondo, di un controllo del tutto fortuito. Ad agire, infatti, è stata la task force della compagnia di Lecce che si occupa di prevenzione dei furti nelle abitazioni. E che, invece di ladri, ha fermato due giovani con 1chilo di marijuana.

Eroina, pusher scaltro: cambiava zone

Ma è bene andare con ordine. Il primo arresto è stato quello di Gianluca Filoni, 41enne di Aradeo. Il quale ha, però, un domicilio a Lecce, che usa di frequente. Gli occhi dei carabinieri della sezione radiomobile del capoluogo erano puntati da tempo su di lui. Almeno da un mese. Sospettato di spacciare stupefacenti, in particolare eroina, l’uomo era però molto attento nelle sue mosse. Innanzitutto, si guardava bene dallo spacciare direttamente nell’abitazione del capoluogo, nel quartiere Rudiae Ferrovia. Usava girare, piuttosto, cambiando spesso pure zona. In alcuni casi via Leuca, in altri piazzetta Bottazzi, nei pressi dell’ex ospedale “Vito Fazzi”, o persino nel cuore della città,n ei pressi di piazza Sant’Oronzo.

FILONI GIANLUCA-2Scaltro, dunque, ma non abbastanza da sfuggire al blitz finale. Scattato nella tarda serata di ieri, quando i militari, una volta scoperto dove abitasse (un punto piuttosto periferico), l’hanno fermato proprio mentre usciva da casa. Addosso, aveva alcune dosi di eroina, nascoste in un pacchetto di sigarette. Una volta entrati in casa, i militari hanno iniziato a perquisire ovunque, trovando altre dosi già confezionate, più un pezzo unico di stupefacente, da circa 11 grammi. In totale 22,20 grammi di eroina, ai quali aggiungere materiale per il confezionamento e 180 euro. Tutto sequestrato. E per lui si sono aperte le porte del carcere.

Marijuana in auto, scoperta casuale

COVELLO ANTONIO-2E non è tutto, come detto. Perché poco dopo, sono scattati altri due arresti, ma in questo caso in circostante del tutto casuali. Nei guai sono finiti Antonio Covello, 33enne di Trepuzzi, e Giovanni Pellegrino, 29enne di Matera. I due sono stati notati aggirarsi a bordo di un’Audio nel rione San Pio di Lecce. In quel momento, nella zona, era in pieno svolgimento un controllo della task force dei carabinieri della compagnia che si occupa, nello specifico, del contrasto dei reati predatori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PELLEGRINO GIOVANNI-2L’auto è parsa sospetta ai militari che hanno così deciso di fermarla per verificare l’identità dei due. Un controllo piuttosto di routine. Ma, sorpresa, durante la perquisizione, i militari hanno trovato 1 chilogrammo di marijuana. Entrambi sono così finiti in carcere. Resta da capire quali fossero destinazione e provenienza della sostanza stupefacente. La stavano trasportando a Lecce per conto di qualcuno? O avevano da poco fatto il carico, per altre località? Queste e altre domande, ovviamente, innescheranno una nuova indagine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento