Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

Concorsi Asl: domande da inviare dopo la pubblicazione in Gazzetta

La Asl ricorda ai candidati che è inutile inviare domande di partecipazione ai concorsi prima che i bandi siano ufficiali

LECCE - C'è chi, pur di assicurarsi un posto in prima, ha pensato di inviare la candidatura per i bandi della Asl di Lecce giocando in anticipo. La direzione generale di via Miglietta, tuttavia, ammonito questo tipo di iniziative: "E’ assolutamente inutile inviare domande di partecipazione ai concorsi prima che i bandi siano pubblicati in Gazzetta Ufficiale. A fronte delle numerose richieste pervenute agli uffici, ritieniamo doveroso precisare l’iter previsto dalla normativa, in modo da evitare che i candidati inoltrino domande che non possono essere prese in considerazione".

In particolare, si fa riferimento alle delibere di indizione dei concorsi: la numero 1892, “Indizione concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di numero 100 posti di collaboratore professionale sanitario - infermiere (cat.d) - atto immediatamente esecutivo” e la numero 1893,“Indizione concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di numero 50 posti di operatore socio sanitario (cat. bs).atto immediatamente esecutivo”. Asl Lecce ribadisce che l’invio delle richieste di partecipazione dovrà essere effettuato solo ed esclusivamente a partire dalla data di pubblicazione degli avvisi, per estratto, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – sezione concorsi.

Le domande pervenute prima della pubblicazione in Gu e dopo il termine di scadenza fissato (30 giorni successivi) non saranno quindi prese in considerazione. La Asl provvederà alla pubblicazione degli estratti anche nella sezione "concorsi" dell’albo pretorio aziendale, unitamente agli allegati ed ai modelli di domanda stampabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concorsi Asl: domande da inviare dopo la pubblicazione in Gazzetta

LeccePrima è in caricamento