menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assembramenti in Galleria, cinque si oppongono al controllo: denunciati

La polizia è intervenuta nella notte in centro. Alcuni ragazzi residenti nel campo Panareo hanno avuto atteggiamenti ostili

LECCE – Quel controllo proprio non gli stava scendendo giù. Tanto che hanno iniziato a contestare l’autorità degli agenti di polizia. Uno di loro, in particolare, ha iniziato a urlare e minacciare un agente, tentando anche di andarsene, per essere subito riacciuffato. E gli amici che lo accompagnavano, quattro in tutto, a loro volta si sono rifiutati di fornire i documenti.

E’ successo a Lecce, a tarda ora, e la vicenda s’è conclusa in questura con cinque denunciati. Si tratta di ragazzi rom, residenti nel campo sosta Panareo, alle porte del capoluogo, fra i 18 e i 22 anni. La chiassosa presenza di molti giovani è stata segnalata verso mezzanotte nella Galleria Mazzini al 113. Una pattuglia della sezione volanti s’è così diretta in zona per una verifica, riscontrando l’effettiva presenza di di numerosi avventori che consumavano bevande.

Gli agenti, come previsto dalle misure di prevenzione anti Covid-19, hanno iniziato a identificare i presenti, sensibilizzandoli sulla necessità di rispettare le regole del distanziamento sociale. Ma alcuni fra loro , particolarmente contrariati dal controllo, hanno iniziato ad assumere un atteggiamento ostile.

M.L., 22enne, il maggiore d’età del gruppo, dopo urla e minacce, ha tentato anche di allontanarsi. Invano. E i quattro amici, M.V. di 20 anni, M.B. di 19 anni, R.S. anch’egli 19enne, e S.D., 18enne, solidali con il primo, si sono rifiutati di declinare le proprie generalità. A quel punto, la decisione di portare tutti in ufficio. E qui, i cinque stati denunciati per rifiuto di fornire le proprie generalità. Al 22enne e al 20enne, inoltre, sono state contestate anche la resistenza e le minacce a pubblico ufficiale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento