Cronaca Via San Nicola

Incendio doloso in periferia. Trovate tracce di benzina sulla C3 semibruciata

Il rogo nella notte in via San Nicola. Sul posto i vigili del fuoco e gli agenti di polizia delle volanti. L'auto è intestata a una donna, ma in uso all'ex marito, un uomo di mezza età. Entrambi sono incensurati. Nessuno ha saputo fornire un movente per il gesto imtimidatorio

Lecce, via San Nicola.

LECCE – Un’auto è andata in parte a fuoco, la notte scorsa, nel tratto iniziale di via San Nicola, nell’omonimo Borgo alle porte di Lecce che dà il nome anche all’istituto penitenziario. Una Citroen C3 posteggiata nei pressi del civico 7 è stata data alle fiamme da ignoti. L’incendio è chiaramente di origine dolosa, perché sul posto, nonostante non vi fosse presenza di taniche o bottiglie, sono comunque state rilevate chiare tracce di benzina.

Qualcuno, dunque, ben oltre la soglia di mezzanotte, ha cosparso di liquido infiammabile il cofano dell’auto ed ha acceso il fuoco, fuggendo. Il rogo però non si è esteso tanto che i vigili del fuoco, chiamati dai residenti, a loro volta attirato dall’acre odore di fumo e usciti in strada, sono riusciti a spegnere le fiamme prima che attecchissero completamente.

Il rinvenimento delle tracce ha spinto gli stessi pompieri ad avvisare la polizia. Intorno alle 2,30 del mattino è quindi intervenuta una volante per avviare le indagini. L’auto è intestata a una donna, ma attualmente in uso al suo ex marito, un uomo di 50 anni. Entrambi sono incensurati e nessuno ha saputo fornire spiegazioni sull’accaduto.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio doloso in periferia. Trovate tracce di benzina sulla C3 semibruciata

LeccePrima è in caricamento