menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mistero nel rione San Pio: colpi di pistola esplosi contro il bar Meeting

Almeno due spari dal centro della strada contro gli infissi dell'ingresso dell'esercizio commerciale di via Sozy Cafara,a Lecce. Sul posto per le indagini gli investigatori della squadra mobile

LECCE – Due colpi di pistola sono stati esplosi nel corso della notte contro l’ingresso del bar Meeting del rione San Pio di Lecce, in via Alfonso Sozy Carafa. Questa mattina tanti avventori di uno dei locali più frequentati della zona e che come ogni mattina si stavano recando per fare colazione, si sono ritrovati davanti all’ingresso sbarrato dall’arrivo di volanti di polizia, squadra mobile e scientifica per i rilievi. E la notizia si è sparsa ben presto in tutta la città.

La scoperta dell’atto intimidatorio è avvenuta all'alba, al momento dell'apertura del locale. I colpi sono stati esplosi, presumibilmente, da una distanza media, dal centro della via, ed entrambi sono andati a segno contro gli infissi della porta a vetri. E' stata usata un'arma a tamburo calibro 22. Per terra, infatti, non sono rimasti bossoli. Il cristallo, inoltre, non ha subito incrinature, ma da vicino si notano bene i due fori d’ingresso dei proiettili. Non è chiaro con quale mezzo i malviventi siano arrivati in zona, per poi subito allontanarsi. Potrebbero essere rilevanti, da questo punto divista, le eventuali testimonianze di qualche residente.  

Gli investigatori della polizia sono in queste ore al lavoro per cercare di inquadrare la vicenda e trovare un movente a quest’atto intimidatorio, ascoltando i titolari e sperando che l’impianto di videosorveglianza di cui è dotato il bar, e le altre telecamere della zona, possano svelare qualche dettaglio utile. Di certo, la gestione, negli ultimi mesi, ha anche ampliato l’offerta, aprendo a metà ottobre anche un ristorante proprio di fronte al bar, dalla parte opposta di via Alfonso Sozy Carafa. Un aspetto che gli investigatori tengono in debita considerazione.   

Il bar Meeting al civico 82 di via Sozy Carafa è finito più volte nel mirino dei malviventi, negli ultimi anni, ma si è sempre trattato per comuni intrusioni per furti di denaro. E’ successo per ben due volte nel 2015, alla fine di aprile e a ottobre. Fino a oggi, però, non si erano verificati episodi più gravi. Solidarietà arriva dal sindaco Carlo Salvemini. “Intendo manifestare la vicinanza della città ai proprietari del bar colpito a San Pio e alle persone che vi lavorano. Mi auguro che nel più breve tempo possibile si faccia luce su questo gravissimo fatto e sulle cause di questo intollerabile atto di violenza che non colpisce i singoli ma l’intera comunità”.

In città, nei mesi scorsi, vi sono state anchealtre situazioni che hanno sollevato l’attenzione degli investigatori. Il caso più eclatante, e sempre nel rione San Pio, quello avvenuto nella notte fra il 24 e il 25 ottobre, quando è stato dato alle fiamme l’ingresso del supermercato Conad di via Guglielmo Massaglia, usando un’autovettura rubata.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento