Blitz nell'abitazione, scoperto con oltre 1 chilo fra marijuana e hashish

Un 21enne di Lecce arrestato dai carabinieri. Dopo accertamenti, i militari hanno fatto una perquisizione. Sequestrando la droga

La droga sequestrata.

LECCE – E’ stato, come spesso avviene, un viavai ritenuto insolito in un angolo seminascosto di Lecce, ad attirare l’attenzione dei militari. In questo caso, in zona Quattro Finite, alle spalle di via Adriatica. In una palazzina, nella tarda mattinata di ieri, il blitz dei carabinieri della Sezione radiomobile, che hanno scoperto nell’appartamento dove risiede un giovane, fino a ieri sconosciuto alle forze dell’ordine, 1 chilo e 200 grammi circa di sostanze stupefacenti, fra hashish e soprattutto marijuana. Per la precisione, 197 di hashish e ben 1 chilo e 32 grammi di marijuana. 

In arresto è così finito Fabrizio Chittani, 21enne. Sentito il magistrato di turno, Stefania Mininni, è stato destinato in una cella di Borgo San Nicola, in attesa dell’interrogatorio di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari. I carabinieri del capoluogo, negli ultimi mesi, hanno fatto una sorta di strage in varie abitazioni e luoghi in generale dove si spacciavano stupefacenti. Basti pensare alla 60enne Anna Maria Riotti, dalla lunga “militanza” nel settore o a Giuseppe Alessio Calcagnile, 35enne, che utilizzava la vecchia casa cantoniera alle spalle del binario che passa fra Castromediano di Cavallino e il quartiere Leuca di Lecce come covo per lo smercio. E solo per rimanere in tema di episodi recenti.

CHITTANI FABRIZIO-2In entrambi i casi, però, erano soggetti già noti per le loro vicissitudini. Non in quello di Chittani, molto giovane e, probabilmente, quasi insospettabile. Ma i movimenti attorno alla sua abitazione hanno attratto gli occhi dei carabinieri che, con discrezione, hanno probabilmente tenuto d’occhio la zona, fin quando non hanno deciso per l’irruzione.

Colto di sorpresa, Chittani non ha avuto modo di nascondere la “merce”, anche perché fin troppo voluminosa. La sostanza è stata sequestrata. Durante la perquisizione è stata trovata anche cocaina, ma in quantitativo decisamente modico, per 0,5 grammi. E lui è finito in carcere. Sono stati sequestrati anche 865 euro in contanti, ritenuti provento di spaccio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pressapoco nella stessa zona, è già il secondo arresto di un soggetto incensurato. Un colpo grosso l'ha fatto nei giorni scorsi la guardia di finanza, fermando, nel rione Santa Rosa, Ernesto Martinucci, 47enne, che celava fra autovettura e abitazione ben 13 chili fra marijuana, hashish ed eroina.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento