Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Via Pistoia

Via Pistoia, trovati otto bossoli sotto le auto posteggiate davanti a una palazzina

I colpi esplosi sul posto o altrove? Un vero e proprio rebus. Sul posto non sono stati trovati fori, né ogive. I residenti della zona non hanno udito rumori particolari. Sul posto sono intervenute volanti di polizia e personale della scientifica. Le indagini affidate alla squadra mobile

Via Pistoia. Il luogo in cui si trovavano i bossoli.

LECCE – Otto bossoli calibro 9x21 abbandonati su di un marciapiede, sotto una palazzina. Un atto intimidatorio rivolto a qualcuno, o gli “scarti” di una sparatoria avvenuta altrove? Si tratta di alcune fra le piste seguite dagli investigatori della squadra mobile di Lecce. Certo è che, laddove sono stati trovati questa mattina, non c’erano pareti, auto, portoni o saracinesche perforate, né ogive nelle vicinanze. 

E allora, cos’è successo nelle ultime ore? I proiettili potrebbero essere stati indirizzati verso qualche obiettivo in movimento. Per esempio, una vettura poi allontanatasi. O magari contro un'auto parcheggiata nei pressi fino alle prime luci dell'alba e poi spostata dalla vittima stessa per evitare gli inevitabili controlli che di lì a poco avrebbero fatto le forze dell'ordine.

Sono soltanto alcune fra le supposizioni, in un rebus che in queste ore gli investigatori della polizia stanno cercando letteralmente di dipanare, sotto il coordinamento del vicequestore aggiunto Elena Raggio, dirigente della squadra mobile. Anche perché i colpi potrebbero essere stati esplosi altrove (forse neanche molto lontano), e i bossoli poi raccolti e lasciati in un angolo buio. Un punto, di notte, poco praticato, ben lontano da occhi indiscreti.  

I bossoli stati trovati questa mattina, intorno alle 7, sotto nei pressi di una palazzina di via Pistoia al civico 2, nella zona 167 C, non lontano dalla chiesa di San Massimiliano Kolbe. Lì esistono alcune fra le "case parcheggio" comunali oggetto da anni di forti discussioni.  Il primo intervento è stato di una volante di polizia, in seguito si sono recati sul posto gli investigatori della mobile e il personale della scientifica. A chiamare il 113 è stato un cittadino che abita nelle vicinanze. 

Nessuno fra i residenti che vivono in questo spicchio della città, che si raggiunge da viale dello Stadio, ha udito rumori particolari o notato movimenti sospetti. Almeno, questo è quanto sono riusciti a ricostruire per ora gli investigatori. Di certo, se qualcuno ha scorto qualcosa, per ora non s’è fatto avanti. 

La vicenda ha assunto la connotazione di un vero e proprio giallo dopo una perlustrazione approfondita in tutta la zona, che ha permesso di appurare quanto sospettato fin dalle prime battute: in via Pistoia e vicinanze non ci sarebbero stati evidenti atti intimidatori. Si era persino immaginato che la vicenda potesse avere attinenza con il supermercato IperMac di recente apertura. In realtà, questa pista è stata esclusa quasi subito, perché l’immobile commerciale, che sorge quasi di fronte al luogo del ritrovamento, non è stato intaccato.  

Gli otto bossoli erano parzialmente nascosti fra tre automobili e uno scooter parcheggiati sul marciapiede, sotto un'arcata che si affaccia lungo la via, ma lontano dagli ingressi della palazzina, che volgono in direzione di uno slargo. Sei si trovavano accanto alla ruota sinistra di una Fiat Panda, altri due leggermente più distaccati, come se fossero rotolati lontano dal punto in cui erano stati posati (o si erano fermati) in origine. 

Senza escludere a priori un “messaggio” rivolto a qualcuno che abita proprio in quell'edificio o nei dintorni, restano comunque in piedi per ora, come ipotesi principale, la teoria dell'auto colpita e poi allontanatasi, e quella secondo cui potrebbe trattarsi del frutto di un episodio criminale avvenuto più o meno di recente, ma non in quel punto. 

Spesso accade, infatti, che gli attentatori abbiano il tempo di raccogliere i bossoli da terra. Ma se così fosse, perché lasciarli proprio là sotto? Se sia stata solo una casualità, è una delle tante domande che affollano la mente di chi in queste ore sta cercando di fare luce su di una vicenda che, in qualche modo, sembra comunque richiamare alla mente i fantasmi dei recenti atti intimidatori nel capoluogo.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Pistoia, trovati otto bossoli sotto le auto posteggiate davanti a una palazzina

LeccePrima è in caricamento