Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Via Taranto

Ignoti abbandonando un bossolo davanti alle serrande di due ditte

Il ritrovamento questa mattina in viale della Repubblica, sotto le arcate fra i civici 52 e 58, dove si trovano le attività gestite da due fratelli, una ditta specializzata in informatica e una che commercializza lubrificanti. Sul posto, per le indagini, è intervenuta la polizia

LECCE – Un singolo bossolo. Già esploso, ma sicuramente altrove. Un residuato datato. E lasciato in bella mostra sul catenaccio di una saracinesca, sotto le arcate di palazzi noti in città come ex Case Magno, proprio davanti a due attività commerciali gestite da fratelli.

Dietro alle saracinesche rosse, questa mattina abbassate, che si estendono dal civico 52 al civico 58 di viale della Repubblica, vi sono l’Asis Informatica, che si occupa di manutenzione hardware e di altri ritrovati tecnologici, e la Taia, che tratta la commercializzazione di lubrificanti per veicoli.

Nonostante il bossolo si trovasse formalmente sulla serranda del negozio d'informatica, è difficile stabilire con esattezza a chi fosse rivolta quella che in apparenza sembrerebbe la classica intimidazione, anche perché le due attività sono esattamente confinanti e la seconda non ha insegne davanti all'ingresso dell'attività, ma solo una che si affaccia direttamente sulla via, visibile al di sotto del cornicione del palazzo.

Non è nemmeno da escludere che il bossolo riguardi entrambi. O nessuno dei due. Cioè, che sia stato lasciato lì e basta da qualcuno che ha deciso di sbarazzarsene. 

E’ stata la segnalazione di un passante, a metà mattinata, a far scattare la polizia sul posto per un controllo. Tutto questo, poco prima delle 11. Gli agenti delle volanti hanno svolto un sopralluogo, poi il caso è passato in consegna alla squadra mobile per le indagini. Sul posto è intervenuto personale della scientifica per verifiche più approfondite.

Non sembra che vi siano i classici fori su pareti o serrande. Gli ignoti hanno preferito questa volta agire senza fare troppo rumore, almeno rispetto a molti altri episodi che si sono verificati di recente a Lecce e che, però, sono già stati inquadrati come atti riconducibili alla battaglia criminale imperversata fin quando la polizia non ha fatto piazza pulita con l’operazione “Eclissi”. D’altro canto, nessuno ha udito esplosioni, in zona. Né le pattuglie dei turni di notte di polizia e carabinieri hanno ricevuto segnalazioni di colpi d'arma da fuoco a Lecce, nella notte. 

Al momento, e come sempre, tutte le piste sono aperte. Bisognerà anche stabilire quando esattamente sia stato abbandonato sul posto quel bossolo, se, cioè, nell’arco della nottata o in pieno giorno. Una risposta potrebbe arrivare dall’eventuale presenza di videocamere in zona. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ignoti abbandonando un bossolo davanti alle serrande di due ditte

LeccePrima è in caricamento