Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca Via Benedetto Croce

Davanti all'ufficio postale con volto coperto e cacciavite, denunciato 30enne

Diverse le segnalazioni giusnte ieri pomeriggio al 113. Il giovane è apparso visibilmente agitato durante la perquisizione e non ha saputo giustificare la sua presenza sul luogo, con un arnese nelle tasche e i tratti somatici in parte celati da scalda collo e cappuccio della felpa

Polizia davanti alle poste di via Vincenti.

LECCE – Che cosa intendesse realmente fare, forse non si saprà mai. Se davvero fosse in procinto di mettere a segno una rapina, è solo una delle ipotesi. Di certo, la presenza di quel giovane con un grosso cacciavite e il volto in parte coperto davanti all’ufficio postale fra via Vincenti e via Benedetto Croce, non è passata inosservata ai clienti della filiale e ai semplici pedoni.

E così, sono fioccate le chiamate al 113. Intorno alle 16,15 le volanti di polizia hanno raggiunto il luogo, individuando il soggetto e fermandolo. Si tratta di C.O., 30enne leccese, già noto alle forze dell’ordine. Calzava uno scalda collo di lana scuro che gli nascondeva il viso, mentre il capo era coperto dal cappuccio di colore nero e rosso della felpa che aveva addosso. Insomma, non per fare un processo alle intenzioni, ma la sua figura non era certo rassicurante.  

L’uomo era a piedi, fermo sul marciapiede, di fronte all’uscita dell’ufficio postale, che in quel momento era aperto ed affollato. Controllato, nella tasca interna del giubbotto nascondeva un cacciavite lungo 23 centimentri, con impugnatura in legno di colore rosso e corpo in acciaio cromato.

Inutile dire come il 30 sia apparso visibilmente agitato, nel corso della perquisizione. E che non sia stato in grado di fornire una valida giustificazione sul perché si trovasse lì e cosa ci facesse con quell’arnese in tasca. Visti anche i precedenti, alla fine è stato condotto in questura e denunciato a piede libero per possesso di oggetto atto a offendere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Davanti all'ufficio postale con volto coperto e cacciavite, denunciato 30enne

LeccePrima è in caricamento