Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Viale della Repubblica

"Case Magno", crollano lastre sotto i porticati: spia di un degrado denunciato da tempo

Sul posto vigili del fuoco e tecnico comunale. Il cedimento avvenuto in mattinata all'altezza del civico 38. Messe in sicurezza in via momentanea anche le colonne vicine, ma gli edifici necessitano di un intervento piuttosto urgente di manutenzione straordinaria. A gennaio la protesta dei residenti

LECCE – L’aspetto curioso è come tutto sia avvenuto proprio accanto all’ufficio di quartiere dell’assessorato ai Servizi sociali: quasi un sinistro presagio, per chi crede che le coincidenze non esistano. Quello rincuorante è che nessun passante, e nemmeno veicoli, siano rimasti coinvolti in un piccolo - ma non per questo meno pericoloso -, crollo avvenuto questa mattina sotto un’arcata delle ex “Case Magno”, alloggi popolari di proprietà comunale, trentennale presenza lungo viale della Repubblica, uno dei principali ingressi della città.

A cedere, intorno alle 8,30, sono state alcune pesanti lastre di marmo che rivestono le colonne sotto le quali sorgono i portoni d’ingresso degli appartamenti del civico 38, il già citato ufficio distaccato del Comune, ma anche diverse attività commerciali. Un punto di costante passaggio, dunque, ed è quindi una fortuna che nessuno si sia ritrovato “imprigionato”.

Il danno, sia chiaro, non è notevole. E’ però il campanello d’allarme, assolutamente da non sottovalutare, di una situazione di disagio da tempo denunciato dai residenti e in cui si fa sempre più urgente la necessità di una manutenzione ad hoc. “I lavori ordinari vegono eseguiti, ma qui occorre subito provvedere a quelli straordinari perché le facciate degli edifici si stanno sgretolando”, dicono alcuni cittadini che risiedono in zona.

Sul posto sono intervenuti a metà mattinata i vigili del fuoco, avvisati per telefono. Una squadra ha posto i sigilli alla porzione di marciapiede coinvolta dallo sgretolamento delle pietre, letteralmente frantumatesi, avviando nel contempo il tecnico comunale per adottare una soluzione adeguata, sebbene per ora solo in via temporanea.

In viale della Repubblica si sono quindi recati alcuni operai della Lupiae servizi che, come primo intervento urgente, hanno “cinturato” con filo di ferro tutte le colonne vicine a quella interessata dal danneggiamento, per impedire cedute analoghe delle lastre.

L’episodio di questa mattina, come sarà ben chiaro ai più, non è certo stato un fulmine a ciel sereno. I residenti lamentato da tempo condizioni di vivibilità difficili e n’è piena testimonianza la vibrante e originale protesta del 25 gennaio scorso, quando alcuni fra loro si posizionarono lungo via XXV Luglio, in pieno centro, allestendo un’eloquente mostra fotografica a testimonianza del degrado, e mettendo in risalto, fra le tante problematiche, anche le condizioni precarie di balconi,  prospetti, marciapiedi e verde pubblico. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Case Magno", crollano lastre sotto i porticati: spia di un degrado denunciato da tempo

LeccePrima è in caricamento