Poteva vendere solo tabacchi, ma faceva anche il caffè: chiuso un bar

Diversi gli interventi della polizia locale di Lecce. Ieri cinque multe, oggi trovato un uomo in giro invece di stare in isolamento

Controlli della polizia locale dentro Lecce.

LECCE – Un bar chiuso per cinque giorni, dato che avrebbe continuato a distribuire caffè, su 72 attività commerciali controllate, e quattro cittadini sanzionati, su 221 fermati ieri dalla polizia locale di Lecce per una verifica. Il dato è stato fornito direttamente dal sindaco Carlo Salvemini, nel suo consueto appuntamento di metà mattinata, con una diretta Facebook per illustrare tutte le novità in tema di Covid-19 riguardanti il capoluogo. Il dato più incoraggiante è stato senz’altro quello sui contagi di Covid-19, ribadito oggi. Secondo giorno consecutivo senza nuovi casi, che per il promo cittadino è anche “merito del comportamento responsabile e maturo della comunità leccese”.

Comportamento responsabile, certo. Così è probabilmente per la stragrande maggioranza dei casi, ma non per tutti. La sanzione di 400 euro, infatti, come accennato, oltre al bar, ha riguardato ieri quattro cittadini che evidentemente non sono stati molto convincenti nel fornire motivi per cui fossero in giro. A questi, se ne aggiunge un quinto, proprio di questa mattina. Si tratta di leccese che ha violato l’ordinanza regionale 182 circa l’obbligo di isolamento fiduciario. Era rientrato dall’Albania appena il 28 marzo e per questo non avrebbe potuto varcare la soglia di casa per quattordici giorni. E gli agenti, invece, l’hanno “pizzicato” in giro.

Discorso a parte il bar, che è anche tabaccheria. Situato nella frazione di Villa Convento, avrebbe potuto tenere aperta, ovviamente, solo l’attività di negozio e non quella di somministrazione. Il guaio è che ieri sera, durante un sopralluogo della polizia locale, sebbene all’interno non ci fossero clienti, la macchina del caffè, dalle pose trovata, era evidentemente stata utilizzata. E non ci sono state spiegazioni di sorta. Non solo la multa, ma anche la chiusura per cinque giorni. Le regole sono regole, mai come in questo momento storico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

Torna su
LeccePrima è in caricamento