Rapina a mano armata all'Eurospin, condannati a sei anni i due autori

Sei anni di reclusione per Giuseppe Vivenzio, 45enne di Lecce, e, Ivan Pedone, 34enne, ritenuti gli autori della rapina all'Eurospin di via Cicolella, avvenuta il 4 ottobre scorso. I due sono stati condannati al termine del giudizio con rito abbreviato

LECCE – Sei anni di reclusione per Giuseppe Vivenzio, 45enne di Lecce, e, Ivan Pedone, 34enne, ritenuti gli autori della rapina all’Eurospin di via Cicolella, avvenuta il 4 ottobre scorso. I due sono stati condannati al termine del giudizio con rito abbreviato dinanzi al gup Giovanni Gallo.

Pedone fu arrestato due settimane dopo dagli agenti della squadra mobile, mentre Vivenzio finì in manette su ordinanza di custodia cautelare in carcere il 12 dicembre scorso.Giuseppe Vivenzio-3 Gli agenti della mobile, diretti dal vicequestore aggiunto Michele Abenante, nel corso dei mesi, sondarono il campo in cerca dei luoghi dove Vivenzio si sarebbe potuto nascondere e, soprattutto, delle persone che avrebbero potuto favorirne la latitanza. E’ così che arrivarono in via Siracusa, nella zona 167, in casa di Anna Rita Castelluzzo, 51enne, poi arrestata per favoreggiamento personale.

pedone ivan-3Vivenzio, così come Pedone, risponde di rapina aggravata dall’uso delle armi. Quel giorno, davanti al supermercato che sorge all’imbocco della statale per Maglie, alla periferia di Lecce, per garantirsi la fuga, i due non esitarono ad esplodere un colpo di pistola in aria, dopo essere riusciti a sottrarre 3mila e 800 euro, creando panico e pericolo per le persone presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • Nuova ondata di maltempo: allerta arancione in attesa delle violente raffiche di vento

  • Buco sul muro del negozio di abbigliamento nel centro commerciale: il furto fallisce

  • Violentò la figlia e nacque una bambina: il padre condannato a 30 anni

Torna su
LeccePrima è in caricamento