menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mascherine, monopattini e commercio: raffica di multe e sequestri

Diciotto quelle per non aver indossato dpi. In un caso, sanzionata anche una pizzeria. Altre multe per la circolazione stradale

LECCE – In attesa delle nuove e più ferree disposizioni sanitarie in materia di Covid-19, al momento vi è già la questione dell’uso delle mascherine a dominare la scena. Le multe, per chi non le indossa in tutti i casi in cui sono espressamente previste, sono molto salate e possono variare da 400 fino a mille euro. Ebbene, diciotto – tutte con verbali da 400 euro – sono state quelle comminate nell’ultimo fine settimana dagli agenti di polizia locale di Lecce, che hanno perlustrato il centro del capoluogo, proprio per verificare l’uso dei dispostivi di protezione individuali e per prevenire il formarsi di assembramenti.

I controlli si sono concentrati tra via Salandra e Piazza Alleanza, via Trinchese e piazza Mazzini, piazza Sant’Oronzo e piazza Duomo. Fra le diciotto multe per non aver utilizzato la mascherina in luoghi pubblici e affollati, in due casi i trasgressori sono risultati minorenni. Inoltre sabato sera, in piazzetta De Sanctis, gli agenti hanno contestato la violazione del decreto legislativo 125/2020 alla titolare di una pizzeria d’asporto a causa della presenza, ritenuta eccessiva, di clienti all’interno del locale e per il mancato rispetto della modalità d’ingresso contingentato.

Ma l’attività, come detto, ha riguardato anche altre infrazioni, in particolare al codice della strada. E non sono mancate le sanzioni per l’uso improprio dei monopattini elettrici che ormai hanno invaso anche Lecce. Nove, in tutto, quelle elevate a vari conducenti, cinque per il trasporto di un passeggero, due per transito in senso di marcia contrario a quello consentito, due per aver usato il marciapiede invece della strada. Una violazione, quest’ultima, che è stata contestata anche nei confronti dei conducenti di un ciclomotore e di uno scooter elettrico a pedalata assistita, in transito su un marciapiede privo di pista ciclabile.

Infine, domenica sera, in piazza Duomo gli agenti hanno effettuato un sequestro amministrativo. Si è tratto, nel caso, di una serie di giocattoli di vario genere, posti in vendita, in forma itinerante, in una zona della città interdetta al commercio sull’area pubblica, per il suo particolare interesse storico e artistico, ai sensi del regolamento comunale sulle norme per la sicurezza urbana e la qualità della vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    La questura informa: proroga permessi di soggiorno

  • Cucina

    Trìa, pasùli e mùgnuli: la ricetta della signora Laura

  • Fitness

    Rassodare il seno, ecco gli esercizi da fare

Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento