Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Rudiae / Via Oronzo Quarta

Rastrellata la zona della stazione: espulsioni e denunce ai primi controlli

E' partita l'offensiva della Questura, dopo i gravi fatti della sera del 24. Oltre 50 identificati, undici stranieri condotti negli uffici. Verifiche negli stabili abbandonati

LECCE – Alcuni trattenuti per espulsione, altri denunciati. E non sono mancate anche altre forme di sanzione. Come assicurato durante l’ultimo Comitato per l’ordine e la sicurezza, richiesto dal sindaco Carlo Salvemini, che s’è fatto portavoce del disagio di tanti residenti spazientiti, i servizi straordinari di controllo del territorio nella zona della stazione ferroviaria e nei punti più sensibili del quartiere Rudiae sono iniziati ieri sera.

Un vasto dispositivo

Il questore Leopolo Laricchia, che pure ha ricordato quanti sforzi siano stati già fatti per tenere sotto osservazione un’area di Lecce da troppo tempo nell’occhio del ciclone, ha messo in piedi un robusto dispositivo, impiegando agenti di più reparti: Sezione volanti, Divisione immigrazione, Divisione polizia amministrativa e sociale, Reparto prevenzione crimine, Polfer, Polizia scientifica e Squadra mobile, per pattugliare e controllare ogni angolo oscuro. Tutto questo, come ben si ricorderà, dopo l’episodio avvenuto la sera del 24 settembre, uno dei più gravi degli ultimi tempi, con una rissa che ha coinvolto una ventina di persone e un giovane nigeriano ferito gravemente alla gola con un taglio provocato dal collo di una bottiglia rotta e usata a mo’ di arma.

Oltre cinquanta identificati

Le indagini per accertare movente preciso di quei fatti e scoprire chi abbia preso parte all’aggressione, vanno avanti. Ma, intanto, si è deciso di lanciare una nuova offensiva, controllando a tappeto le vie limitrofe alla stazione ferroviaria.

Sono stati 53 i soggetti identificati ieri sera, di cui 43 stranieri. Undici fra loro sono stati accompagnate in ufficio, e quattro trattenuti per espulsione. Non solo. Un 27enne di nazionalità gambiana, già arrestato nell’operazione “Green Bay” dello scorso 4 settembre a Gallipoli, è stato accompagnato presso il centro per il rimpatrio di Bari.

2-43-11

La polizia ha svolto verifiche anche in quattro attività commerciali. In un caso è scattata una sanzione amministrativa per il mancato rispetto del divieto di vendita di alcolici dalle 22 alle 3 di notte. Sono poi stati sequestrati circa 3,3 grammi di marijuana. E’ stata fatta una segnalazione per uso di stupefacenti. Due soggetti sono stati denunciati 2 per immigrazione clandestina. E’ in corso la procedura d’espulsione dal territorio nazionale.

Video: i controlli della polizia

I casolari abbandonati

Tutte le fasi del servizio straordinario di controllo del territorio cittadino sono state videoriprese dalla Polizia scientifica che ha documentato, tra le altre cose, l’assoluto degrado delle aree vicine ai binari. Qui vi sono casolari abbandonati e che vengono occupati abusivamente da tanti senza una dimora fissa. Un aspetto per il quale, la Questura sta provvedendo ad interessare l’ente proprietario (ovvero, le Ferrovie) affinché ripristini lo stato dei luoghi che, così com’è, costituisce un comodo rifugio per eventuali malintenzionati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rastrellata la zona della stazione: espulsioni e denunce ai primi controlli

LeccePrima è in caricamento