Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Stadio / Via Pistoia

A spasso in auto nella 167 con una pistola nella cinta: bloccato 28enne

Danilo De Tommasi, 28enne di Lecce, ha cercato di allontanarsi alla vista della polizia. Pulito l'amico che era con lui in auto

LECCE – Aveva addosso una pistola. Ora, Danilo De Tommasi, 28enne di Lecce, è finito in carcere. Pulito, invece, l’altro uomo che si trovava in auto con lui. E’ stato rilasciato senza conseguenze.

Galeotta è stata la fuga alla vista di una volante. Gli agenti di polizia, ieri sera, stavano svolgendo un servizio di controllo del territorio quando, arrivati in via Pistoia, nella zona 167 del quartiere Stadio, hanno notato una Citroen  C1. A bordo erano in due. E, appena notata l’auto, il conducente ha pensato bene di effettuare una manovra repentina e cercare di allontanarsi in tutta fretta. Proprio questo movimento, però, ha insospettito gli agenti, a quel punto persuasi che nascondessero qualcosa.   

La volante s’è così messa alle spalle della Citroen, che di strada, per la verità, non ne ha fatta molta. In via Terni è stata bloccata. I due sono stati identificati e, considerato l’atteggiamento molto nervoso e il fatto che risultassero già noti ai terminali, gli agenti hanno deciso di effettuare una perquisizione personale.

E mentre uno dei due non aveva nulla, nel caso di De Tommasi, nella cintura dei pantaloni, è spuntata una pistola semiautomatica. Si tratta di un’arma di fabbricazione cecoslovacca, una Vzor calibro 7.65, rifornita con cinque cartucce nel caricatore. Ora il giovane risponde di porto abusivo di pistola semiautomatica. L’arma, sequestrata, sarà sottoposta agli accertamenti della scientifica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A spasso in auto nella 167 con una pistola nella cinta: bloccato 28enne

LeccePrima è in caricamento