rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
0 °
Cronaca

Trovato con quattro fumogeni allo stadio, infitto Daspo “d’urgenza” per due anni

Il provvedimento a carico di un tifoso del Lecce, 24enne, che era già stato denunciato a piede libero in occasione della gara interna di Coppa Italia con il Parma, dopo il rinvenimento del materiale

LECCE – Dopo la denuncia, il Daspo. Il Divieto di accesso alle manifestazioni sportive, per due anni, è stato notificato il 14 novembre scorso a un tifoso leccese di 24 anni che in occasione della gara di qualificazione agli ottavi di finale della Coppa Italia Lecce-Parma del 1° novembre, terminata con la sconfitta interna per 4 a 2 dei giallorossi, era stato trovato con quattro fumogeni.

Nella circostanza il giovane era stato denunciato a piede libero per il reato di possesso di artifizi pirotecnici. In seguito ad approfondimenti degli agenti in servizio presso la Digos e la Divisione anticrimine della Questura di Lecce, come detto, il 14 novembre al 24enne è stato notificato anche il provvedimento emesso dal questore che gli precluderà di entrare negli stadi e, in generale, dove si svolgono manifestazioni sportive, per i prossimi due anni. 

Il comportamento è stato considerato pericoloso per l’ordine e la sicurezza pubblica, tanto che si tratta di un provvedimento applicato con carattere d’urgenza, per prevenire che si ripetano situazioni analoghe, visti i continui impegni agonistici della formazione giallorossa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato con quattro fumogeni allo stadio, infitto Daspo “d’urgenza” per due anni

LeccePrima è in caricamento