rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Via Monte Sabotino

Trovate con gli arnesi da scasso in una palazzina: denunciate due ragazze

Furto praticamente sventato in un palazzo di via Monte Sabotino. La polizia e l'inquilina del condominio a cui era scattato l'allarme del suo appartamento, hanno fermato una serba di 30 anni e una bolognese di 24. Nella borsa aveva gli attrezzi

LECCE – Furto praticamente sventato in un palazzo di via Monte Sabotino. E non solo per l’allarme di un appartamento che ieri mattina ha iniziato a suonare, ma anche perché sul posto si sono trovati la proprietaria di casa e gli agenti delle volanti. Che, giunti nei pressi del portone della palazzina, hanno trovato l’inquilina che parlava con altre due donne, le stesse che poi la polizia ha denunciato per possesso ingiustificato di arnesi atto allo scasso.

Infatti, mentre la donna si accingeva ad entrare nel portone della palazzina - era stata contattata per l’allarme in funzione - ha incrociato le due ragazze e si è fermata a chiedere cosa facessero lì, se cercavano qualcuno. A quel punto i poliziotti hanno proceduto al controllo delle due donne, una serba di 30 anni e una bolognese di 24. Entrambi avrebbero giustificato la loro presenza raccontando di essere alla ricerca di una persona lì residente, il cui nominativo però non risultava essere tra i condomini del palazzo.

I primi accertamenti da parte degli agenti hanno consentivano di rinvenire all’interno della borsa di una ragazza, un cacciavite di grosse dimensioni ed una chiave inglese. Da un più accurato controllo, è emerso che in una tasca ricavata nella borsa con uno strappo della fodera interna, vi era nascosto un calzino, probabilmente usato a come guanto con lo scopo di non lasciare impronte. Quando basta per fare scattare la denuncia a tutte e due per possesso ingiustificato di arnesi atto allo scasso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovate con gli arnesi da scasso in una palazzina: denunciate due ragazze

LeccePrima è in caricamento