Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Rudiae / Piazzale Oronzo Massari

Ubriaco e molesto, chiamano la polizia e oppone resistenza al controllo

Denunciato un 40enne marocchino. Gli agenti l'hanno rintracciato dopo varie segnalazioni nei pressi della stazione ferroviaria

LECCE – Quando i poliziotti sono arrivati sul posto, in via Don Bosco, del soggetto segnalato, che stava tenendo comportamenti molesti ai danni dei passanti, nessuna traccia. Ma, continuando a cercare in zona e perlustrando anche l’area dei parcheggi della stazione ferroviaria, nelle vicinanze, a breve distanza hanno rintracciato L.B., marocchino di 40 anni. Stava urlando, visibilmente alterato dall’alcool. E quando ha visto gli agenti, sembra che abbia iniziato a offenderli con parole ingiuriose,  brandendo un oggetto di piccole dimensioni  di plastica, appena prelevato dall’immondizia.

Barcollando per quanto aveva bevuto e tenendo nell’altra mano anche una bottiglia di birra, è stato invitato a poggiarla  e ad avere comportamenti più civili. Ma, al momento del controllo, avrebbe opposto resistenza, in un crescendo di comportamenti violenti. Per ultimare il controllo, è stato necessaria la presenza di due poliziotti, in modo da bloccarlo con una presa alle maniche del giubbino. Ma, nonostante gli inviti alla calma, lo straniero avrebbe continuato nel suo atteggiamento offensivo e violento.

Accompagnato in ufficio, è stato identificato, accertando l’inottemperaza dell’ordine di allontanamento del questore del 15 aprile 2016 e inviato presso la Divisione immigrazione poiché pende un rigetto del permesso di soggiorno notificato il 24 gennaio del 2011. Per quanto avvenuto in via Oronzo Massari, risponde invece di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco e molesto, chiamano la polizia e oppone resistenza al controllo

LeccePrima è in caricamento