Occupano l'antica villa in via di restauro, cinque denunce e sgombero

Quattro di loro sono gli stessi che si erano intrufolati nei giorni scorsi anche in una struttura ricettiva in ristrutturazione

LECCE – Dopo la struttura ricettiva, la grande villa di pregio storico in via di ristrutturazione. In cinque sono stati denunciati dalla polizia per occupazione abusiva di un immobile. Quattro di loro sono gli stessi della volta precedente. E’ successo ieri mattina, a Lecce, su via San Cesario, proprio nei pressi del passante ferroviario.

Qui, sorge Villa Hera con il suo grande parco. E sempre qui, i cinque, tutti senza fissa dimora, avevano trovato una sistemazione di fortuna. E’ stata una denuncia presentata in questura proprio per occupazione abusiva  a condurre gli agenti di polizia della sezione volanti a svolgere un sopralluogo. E dentro, in effetti, c’erano 34enne indiano pregiudicato e con permesso di soggiorno scaduto, una 29enne leccese con un cane al seguito, un 25enne rumeno, un 18enne albanese e un 23enne gambiano.

Il 18enne albanese, inoltre, è stato deferito alla Procura anche ricettazione. E’ stato trovato in possesso di una bicicletta del servizio di bike sharing rubata. Il 23enne gambiano, invece, è risultto già sottoposto a due provvedimenti di espulsione emessi dal prefetto di Lecce il 27 giugno del 2019 e l’8 maggio scorso. Gli è stato quindi notificato l’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale entro sette giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento