rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Accende un fumogeno in curva: 22enne denunciato, e scatta il Daspo

Le indagini della Digos tramite filmati. Il fatti riguardano la sera del 26 novembre, durante la gara fra Lecce e Ternana, terminata 3 a 3

LECCE – Un giovane tifoso del Lecce è stato denunciato ed è anche scattato il Daspo, perché ritenuto fra coloro che hanno acceso fumogeni in curva nord, per salutare l’ingresso dei giallorossi in campo nella gara del 26 novembre scorso, quando al “Via del Mare” è stata ospite la Ternana. Si tratta di N.G., leccese di 22 anni.

Tutti gli appassionati ricorderanno bene quella serata di fine novembre, caratterizzata da una girandola di gol, un continuo botta e risposta fra i salentini e gli umbri, non mancando anche più di qualche svarione difensivo, tanto che la gara si è conclusa con uno scoppiettante 3 a 3.

Quella sera – era un venerdì – non si sono fatte notare solo le squadre in campo, particolarmente ispirate sottorete, ma anche la parte più calda della tifoseria di casa, nello spicchio in cui trovano posto gli ultras. Qui, infatti, sono stati accesi diversi fumogeni, alcuni dei quali, come sempre, lanciati anche verso la pista d’atletica che separa gli spalti dal terreno di gioco. Un modo universale delle curve per per festeggiare e colorare i loro settori e che, tuttavia, è notoriamente vietato.

Non solo il lancio, ma la semplice accensione (di più, il solo possesso) di un fumogeno all’interno di uno stadio è un reato. E quel venerdì sera, di fumogeni ne sono stati accesi e lanciati diversi, tanto che la stessa Unione sportiva Lecce è stata sanzionata per 4mila euro dal giudice sportivo. È stata quindi aperta un’indagine, condotta dalla Digos di Lecce, che in breve tempo, tramite consultazione delle videocamere di sicurezza, ha consentito di risalire al 22enne come uno dei presunti autori dell’accensione di un fumogeno. 

Il 22enne, infatti, in prossimità della balaustra superiore della curva nord, avrebbe acceso una torcia dopo essersi accovacciato. Subito, l'avrebbe lancianta proprio nei pressi della balaustra, a qualche metro di distanza, in mezzo a un gruppo di tifosi. Ragion per cui, il giovane è stato deferito alla Procura e contestualmente è arrivato Daspo, il divieto di accesso alle manifestazioni sportive, misura di prevenzione che si è aggiunta alla denuncia. Le indagini sono ancora in corso per l’identificazione di ulteriori responsabili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accende un fumogeno in curva: 22enne denunciato, e scatta il Daspo

LeccePrima è in caricamento