rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Via di Pettorano

“Usura di Stato uccide una rata alla volta”, tre cartelli contro il sistema Equitalia

Ignoti hanno preso di mira la sede leccese della società società di riscossione tributi, in via Di Pettorano, poco prima delle 11 di questa mattina. I cartelloni sono stati poi rimossi in tarda mattinata. Intervenuti gli agenti delle volanti

LECCE – Hanno preso di mira la sede leccese di Equitalia, in via Di Pettorano, poco prima delle 11 di questa mattina, riconducendo alla società di riscossione tributi la causa delle gravi difficoltà economiche e sociali in cui versano migliaia di famiglie, le stesse che non riescono ad arrivare alla fine del mese. Peggio, poi, se alla crisi economica e occupazione si aggiunge l’inaspettata, e amarissima, bolletta di Equitalia.

Tre i cartelli, grandi circa 60 centimetri per 50 centimetri, apposti da ignoti proprio davanti l’ingresso: il primo riportava la scritta “Datevi all’equitazione”, mentre sul secondo c’era scritto “Usura di Stato uccide una rata alla volta”.

Infine il terzo cartello riportava “Le vittime di Equitalia”, con una serie di nomi a seguire. Gli autori, poco dopo avere collocato i cartelli nei pressi della società di riscossione, si sono allontanati. Sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti. In tarda mattinata i cartelloni sono stati rimossi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Usura di Stato uccide una rata alla volta”, tre cartelli contro il sistema Equitalia

LeccePrima è in caricamento