rotate-mobile
Cronaca Via Stanislao Sidoti

Sotto la pioggia i ladri fanno festa: svaligiati appartamenti di preziosi e market di denaro

Furti a raffica nelle ultime ore. Molto sostanzioso il colpo in un'abitazione di via Amilcare Foscarini, dove sono stati portati via numerosi oggetti in oro. Nella notte, forzata il Dimeglio di via Sidoti e svuotate le casse. E all'alba derubata persino una dipendente di una ditta di pulizie

LECCE – Piove, governo ladro. I malviventi hanno fatto festa sotto una pioggia battente e fra la serata di ieri e la notte appena trascorsa, hanno messo a segno una serie di furti in città che hanno provocato danni cospicui alle malcapitate vittime, sia privati proprietari di case, sia commercianti.

Particolare soprattutto il futo che ha riguardato un’abitazione di via Amilcare Foscarini, nel rione Salesiani, una traversa di via dei Palumbo. Qui sono entrati in azione i classici topi d’appartamento, che di immobili pare ne abbiano visitati ben due, trovando un bottino sostanzioso però soltanto in uno di questi. Entrati in un piccolo giardino, hanno infranto una finestra della cucina e si sono introdotti in casa, scovando soldi in contanti, per la verità appena una sessantina di euro, ma soprattutto gioielli e numerosi oggetti in oro.

Il bottino in preziosi è stato sostanzioso, da quantificare con precisione, ma che comunque dovrebbe potrebbe aggirarsi a qualche decina di migliaia di euro. Molto più magro, invece, il ricavato da una casa vicina, dove c’erano solo pochi soldi. Anche in quel caso sono entrati da una finestra. I furti sono stati scoperti intorno alle 20 di sera. Sul posto si sono recati gli agenti di polizia delle volanti e, in seguito, la scientifica. Sembra, però, che non siano state rilevate impronte digitali. I furfanti erano sicuramente muniti di guanti.      

Ladri nel supermercato

Alle 2,20 di notte, invece, sono scesi in campo altri malviventi, quelli che prediligono le attività commerciali, anche loro incuranti di acquazzone e fulmini e che, anzi, si sono sentiti perfettamente a proprio agio sotto il maltempo. Con gli attrezzi del mestiere hanno forzato e sollevato la saracinesca esterna del supermercato “Dimeglio” di via Sidoti, all’angolo con via San Nicola; poi, facendo leva fra le porte di vetro che si aprono di giorno automaticamente con la fotocellula, si sono introdotti all’interno spalancando le casse e portando via mille e 200 euro.

L’allarme s’è messo a suonare e sul posto è arrivata la vigilanza, ma dei malviventi, due in tutto, ben immortalati dalle videocamere di sorveglianza (per quanto incappucciati) ormai non c’era più traccia. A caccia dei malviventi si sono posti gli agenti delle volanti del turno notturno, ma senza esito.  

E non era finita lì. Il colpo meno rilevante, ma forse il più curioso, risale alle 6.45 di questa mattina. Un ladro molto mattiniero, in via Cesare Battisti, ha colto la palla al balzo quando ha visto un’auto parcheggiata con dentro la borsa. L’aveva scordata una donna che lavora per una ditta di pulizie e che si stava recando in un ufficio per i consueti lavori. Neanche il tempo di tornare a prenderla, ed ha sentito il finestrino infrangersi. Il supersonico delinquente se l’è svignata con tutto il contenuto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sotto la pioggia i ladri fanno festa: svaligiati appartamenti di preziosi e market di denaro

LeccePrima è in caricamento