Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca Via Nazario Sauro

Sorpreso con tenaglia in mano mentre cerca di rubare bicicletta in centro

Nei guai il leccese Stefano Podo. Gli agenti di polizia locale l'hanno colto in flagrante in via Nazario Sauro. I sospetti su di lui, per una dozzina di altri episodi, si erano già addensati da qualche tempo. La scorsa settimana sarebbe stato anche immortalato dalle videocamere

LECCE – Solo la polizia locale nelle ultime settimane ha raccolto una dozzina di denunce da parte di cittadini inviperiti per essere stati derubati della propria bicicletta. Ed è più che possibile che l’autore sia, in almeno alcuni episodi, sempre lo stesso individuo.

Non c’è la certezza, ovviamente (non ancora, almeno), ma il sospetto che Stefano Podo, 42enne di Lecce, volto ampiamente noto alle forze dell’ordine, sia un ladro seriale di biciclette è molto forte. Una cosa è certa: al momento si trova ai domiciliari proprio per aver cercato di sottrarne una del valore commerciale di circa 400 euro, posteggiata all’angolo fra via Nazario Sauro e via Cesare Battisti.

Una pattuglia l’ha sorpreso in flagranza mentre tranciava il catenaccio con la quale era stata assicurata a un palo, usando una grossa tenaglia. Che è stata ovviamente sequestrata.
Podo, intorno alle 12,30, è stato condotto presso il comando di viale Rossini e, sentito il pm di turno, Antonio Negro, dichiarato in arresto. Se la sarebbe cavata probabilmente con una sola denuncia, se il valore della bicicletta non fosse stato così elevato. 

I sospetti si erano già addensati su di lui da qualche giorno. I furti di mezzi a due ruote sono avvenuti quasi semrpe in zone centrali, come piazza Mazzini, via Marconi, viale Lo Re, ma anche strade del centro storico.  E in tutti i casi s’è sempre trattato di modelli nuovi e molto costosi.

La settimana scorsa, però, Podo (o, almeno, si pensa che fosse lui) si era quasi tradito, perché, dopo aver rubato una bici, è stato visto da un amico del proprietario (che ha riconosciuto il mezzo) il quale l’ha seguito per un tratto, vedendolo anche entrare in una tabaccheria.

Indicato il luogo agli agenti di polizia locale, questi, dopo aver visionato le immagini del sistema di videosorveglianza interno, hanno memorizzato il volto del presunto ladro. Volto che, a quanto pare, corrisponderebbe proprio a quello di Podo, nel quale proprio oggi gli agenti si sono imbattuti dal vivo. Una seconda denuncia potrebbe dunque essere già in arrivo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso con tenaglia in mano mentre cerca di rubare bicicletta in centro

LeccePrima è in caricamento