Cronaca Stadio / Via Vincenzo Monti

In cassaforte ori e soldi per 60mila euro, colpo grosso dei ladri

Svaligiato un appartamento di via Monti, nel rione Salesiani. I proprietari hanno scoperto il furto ieri pomeriggio. Forse usati grimaldelli bulgari per entrare. Solo il giorno prima erano stati arrestati tre georgiani

LECCE – L’attenzione è alta, e l’arresto di tre georgiani con brutte intenzioni avvenuto a Lecce nel pomeriggio del 15 maggio n’è una chiara dimostrazione. Un vicino della vittima ha notato i movimenti sospetti nei pressi di un appartamento di piazza Ludovico Ariosto e così i ladri sono stati bloccati dalle volanti di polizia, a loro volta tempestive nell’intervento.

Ma non sempre, si sa, va a finire così. E c'è un aspetto inquietante: gli arresti non sembrano demoralizzare gli altri furfanti in circolazione, perché nel giro di appena ventiquattr’ore, in città, è stato messo a segno un altro colpo, e anche di una certa portata: almeno 60mila euro il danno subito dai proprietari di un appartamento, fra denaro in contante, ma, soprattutto, oggetti preziosi e gioielli. Il più, custodito in una cassaforte che è stata violata.   

Il furto è stato scoperto ieri pomeriggio, intorno alle 17. E’ avvenuto in un immobile di via Vincenzo Monti, nel rione Salesiani. Una zona residenziale che ciclicamente viene presa di mira da bande di ladri. L’abitazione si trova al terzo piano di uno dei vari condomini, ma questa volta non si è trattato di ladri acrobati abili ad arrampicarsi su tubature e balconi (“specie” comunque non certo in via d’estinzione): sono entrati, semplicemente, dalla porta d’ingresso.

E’ probabile che fossero dotati di un kit di cosiddetti grimaldelli bulgari (composto da tensori e chiavi morbide) in grado di spalancare, se non proprio tutte le porte, molte di quelle esistenti in Italia, cioè dotate di serratura a doppia mappa. Questa è al momento solo un’ipotesi. L’unica certezza è che in qualche modo sono entrati in quell’appartamento senza provocare eccessivi danni e che sono riusciti ad aprire la cassaforte e a svuotarla.

Una volta scoperto il furto, al rientro a casa, i malcapitati proprietari di casa non hanno potuto fare altro che chiamare la polizia. Sul posto sono arrivate così le volanti per un sopralluogo, ma dei ladri  non c’era ovviamente ormai più traccia da chissà quanto tempo.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In cassaforte ori e soldi per 60mila euro, colpo grosso dei ladri

LeccePrima è in caricamento