Banda di ladri fa incetta di medicinali: maxi-furto nel deposito della Coofarma

Ad agire non meno di sette individui. Hanno disattivato il sistema d'allarme, ma non tutte le videocamere sono rimaste oscurate e così la squadra mobile ha in mano delle immagini per ricostruire diversi dettagli. Il danno esatto ancora da quantificare. Difficoltà nel rifornimento dell farmacie

LECCE – Almeno sette persone. Questo il numero visto in azione, ma forse altri erano nell’ombra. Si può pensare che una banda simile non possa essere composta da meno di dieci di individui, ognuno con un compito preciso, considerata l’entità del "colpo".

L’allarme è scattato una prima e unica volta ieri sera. Una pattuglia di vigilanza è passata, ma dall’esterno nulla è apparso anomalo. Solo all’alba di oggi, quando gli operatori si sono recati nel deposito per prelevare i medicinali e avviare i loro giri verso farmacie e parafarmacie di Lecce e parte della provincia, hanno scoperto il furto. E che furto. Interi contenitori si sono volatilizzati nel nulla.

Difficile ancora stabilire quanti, ma si tratta di una di quegli episodi destinati a resterare a lungo impressi nella memoria collettiva. Il danno è notevole e una prima stima si potrà forse avere nella serata. E non c’è solo l’aspetto economico che colpisce direttamente l’azienda, cioè la società cooperativa Coofarma Salento, che ha sede nella zona industriale, ma, di riflesso, anche i problemi di rifornimento che oggi subiranno circa centocinquanta farmacie e parafarmacie del territorio. Tutto, ovviamente, a scapito anche della clientela.

La distribuzione, infatti, ha subito un freno e si dovrà provvedere in altro modo, nelle prossime ore. Anche perché i ladri, veri professionisti del crimine, hanno portato via veramente di tutto: dai medicinali più costosi a quelli a più basso prezzo. Tutto fa brodo sul mercato nero, che deve essere florido, se è vero che questo genere di furti non sono una novità nemmeno per il Salento.  

IMG_0156-2Pochi dettagli traspaiono in queste ore. Almeno sette – come detto - i banditi in azione, ovviamente con i volti coperti. La banda è stata in grado di disattivare in parte il sistema d’allarme, ma non tutte le telecamere di sorveglianza sono rimaste oscurate. E così, sebbene abbiano fatto il pieno e si siano poi dati alla fuga, gli investigatori della polizia hanno comunque qualcosa in mano su cui avviare l’indagine.

Di certo, i malviventi dovevano avere uno più camion all’esterno. Forse erano posteggiati anche piuttosto lontani dal deposito, che si trova in via Olanda, per non destare troppi sospetti. Sembra, infatti, che dopo aver forzato la cancellata esterna, abbiano fatto più volte la strada avanti e indietro con un furgoncino.  

Per primi sul posto, questa mattina, sono intervenuti gli agenti delle volanti di polizia per un sopralluogo. Poi sono sopraggiunti gli esperti della scientifica per acquisire immagini e altri elementi che possano tornare utili a un’inchiesta che passa nelle mani della squadra mobile. A metà mattinata gli investigatori erano ancora sul posto in cerca di tracce.    

Ma dove finiscono i medicinali? Secondo fonti investigative esiste un canale verso i Paesi dell'Est, ma gli specialisti sono comunque italiani. Due anni addietro, ad esempio, i carabinieri di Forlì-Cesena sgominarono una banda specializzata che proveniva dal Napoletano. E potrebbe essere questa una pista da seguire. Di certo, in provincia di Lecce non è la prima volta che avvengono fatti analoghi. Tra i furti più importanti si ricordano quello ai danni della So.Farma.Morra Spa di Zollino del dicembre del 2013 e, proprio all'inizio dello scorso anno, all'interno dell'ospedale "Santa Caterina Novella" di Galatina.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento