Libri rubati e nascosti fin dentro le mutande: denunciato 53enne toscano

Singolare furto nel centro di Lecce: l'uomo aveva prelevato due altri volumi il giorno precedente. A Maglie deferito un 20enne di origini nigeriane che per tutto il giorno è stato all'interno di un negozio

I carabinieri nei pressi della libreria.

LECCE – Un furto particolare è avvenuto presso Liberrima, nota libreria leccese in Corte dei Cicala. Un uomo, nato a Firenze e residente a Prato, è stato fermato e denunciato dai carabinieri. I militari, chiamati dal proprietario che aveva notato strani movimenti, lo hanno perquisito trovandogli addosso 14 libri . F.L., queste le iniziali del 53enne, è stato quindi deferito a piede libero: alcuni testi erano stati nascosti fin nelle mutande.  Il valore commerciale dei libri è di circa 250 euro in totale, considerando anche i due prelevati indebitamente il giorno precedente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Maglie invece è scattata una denuncia nei confronti di un ventenne nato in Nigeria. K.R. e richiedente asilo. Il giovane si è posizionato da mattino a sera all’interno di un’attività commerciale in via Roma, importunando i clienti e impedendo al titolare la chiusura dell’esercizio. I militari dell’aliquota radiomobile della compagnia di Maglie lo hanno denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, violenza privata e rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento